SARS-CoV-2, vaccino inefficace con variante inglese? La risposta di Pfizer

La nuova variante inglese di SARS-CoV-2 rende inefficace il vaccino anti-Covid? La risposta di Pfizer rassicura la popolazione

MeteoWeb

La nuova variante inglese del SARS-CoV-2 sta destando un po’ di preoccupazione, ma sono tanti gli esperti che predicano calma e non riescono a spiegarsi il motivo di tanto allarmismo. La nuova variante sembra più contagiosa ma meno letale e dai dati non emergono problematiche particolarmente allarmanti. Negli ultimi giorni si è parlato anche di una possibile inefficacia del vaccino anti-Covid con questa nuova variante, ma Pfizer ha voluto fare chiarezza, rassicurando tutta la popolazione mondiale.

La posizione di Pfizer

I test” sulla variante inglese “sono iniziati scorsa settimana, non abbiamo dettagli in merito, si sta valutando il mantenimento dell’efficacia anche per questa variante ma va precisato che corrisponde a un paio di mutazioni della proteina Spike. sembrerebbe improbabile che si vada a inficiare l’efficacia del vaccino“, ha spiegato Valentina Marino, direttore medico di Pfizer Italia, nel corso di una conferenza stampa sul vaccino anti Covid.