Sosteniamo la petizione di Alessandro Martelli per la prevenzione dai rischi sismici e naturali: è una battaglia di civiltà e sviluppo

"Che si inizino finalmente ad attuare serie politiche di prevenzione dai rischi naturali!": l'ing. Martelli ha lanciato la petizione su change.org

/
MeteoWeb

Molti di voi hanno già firmato la mia petizione al governo, ai governatori regionali ed ai segretari dei partiti politici, che chiede l’attuazione di corrette politiche di prevenzione dai rischi naturali, in particolare (ma non solo) sismici: li ringrazio di cuore. Chiedo anche ad altri che condividono la mia petizione, ma non l’hanno ancora firmata, di farlo presto, in modo che si raggiunga per tempo il numero minimo di firmatari necessario affinché la petizione sia inoltrata. Quel numero minimo non è più lontanissimo. Non so se la mia petizione servirà a qualcosa, ma, certamente, non servirà a nulla se non sarà inoltrata“: sono le parole dell’ing. Alessandro Martelli, luminare di fama internazionale ed esperto di sistemi antisismici, già direttore ENEA, che ha lanciato la petizione su change.org (http://chng.it/gf7T6ZVF). “Sono certo che almeno i genitori dei 27 bambini morti a causa del crollo della scuola di San Giuliano di Puglia durante il terremoto del Molise e della Puglia del 2002 non siano ora insensibili alla prevenzione sismica ed alla prevenzione dai rischi naturali in generale. Chi, invece, insensibile rimane non pianga, però, se avrà perso qualcuno dei suoi cari a causa di uno di quei disastri (violenti terremoti, alluvioni, ecc.) che, purtroppo, periodicamente colpiscono buona parte del nostro Paese“.

La petizione lanciata dall’ing. Martelli

L’ing. Martelli ha lanciato la petizione (http://chng.it/gf7T6ZVF) e l’ha diretta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Governo Italiano, ai governatori regionali ed ai segretari dei partiti politici, lanciando l’appello: “Che si inizino finalmente ad attuare serie politiche di prevenzione dai rischi naturali!

“Difendersi dal Terremoto si può”: il libro (scientifico) che sconvolgerà tutte le vostre convinzioni sismiche e che tutti dovrebbero leggere