Allerta Meteo, in Spagna arriva una nevicata storica nell’area mediterranea: la tempesta “Filomena” porta anche forti piogge e vento da uragano [MAPPE]

Allerta Meteo in Spagna: la tempesta Filomena produrrà piogge intense, vento e forti mareggiate ma anche abbondanti ed estese nevicate nell'area mediterranea

/
MeteoWeb

Allerta Meteo – La prima settimana completa del 2021 sarà caratterizzata da freddo intenso in Spagna, con temperature di 5-10°C sotto la media, piogge che si estenderanno da nord a sud e nevicate generalizzate a partire da domani, giovedì 7 gennaio, anche a Madrid. Secondo quanto spiegato da Rubén del Campo, portavoce dell’Agenzia statale di meteorologica (Aemet), il freddo sarà la nota dominante di questa settimana, con gelate generalizzate in tutto il Paese e nell’isola di Maiorca e temperature diurne che supereranno appena i 5°C nell’entroterra e nella metà settentrionale del Paese.

Il motivo di questo freddo è dovuto ad una tempesta che, unita all’anticiclone situato vicino alle Isole Britanniche, genera  un corridoio che favorisce l’arrivo di una massa di aria fredda attraverso il continente e dà luogo ad altre tempeste atlantiche tra Spagna e Canarie. Ma non si tratterà dell’evento di un giorno, poiché il maltempo con forti venti, piogge e neve si estenderà almeno fino al 10 gennaio.

La causa di questo maltempo ha un nome: la tempesta Filomena, come è stata ribattezzata dall’Aemet. Dall’Atlantico settentrionale, la tempesta, molto profonda, si sposterà prima verso le Canarie e poi salirà verso la Penisola Iberica, entrando dall’Andalusia. La tempesta atlantica, carica di umidità e aria più mite, interagirà con l’aria fredda presente sulla penisola. Inoltre, il Mediterraneo contribuirà con l’apporto di aria mite: questo cocktail di ingredienti sarà perfetto per nevicate abbondanti ed estese in ampie zone del Paese. Filomena produrrà piogge intense, vento e forti mareggiate già da oggi nelle Canarie, in Andalusia, Ceuta e nell’area mediterranea. Domani, 7 gennaio, Filomena si intensificherà, provocando venti con raffiche fino all’intensità di uragano sulle vette di Tenerife. In generale, le raffiche di vento saranno di 70-80km/h, ma fino a 90-100km/h a quote medie.

Le piogge più intense avverranno nell’Andalusia meridionale, mentre nell’entroterra ci saranno copiose nevicate a partire da 500-700 metri. Le precipitazioni nevose più importanti avverranno nell’area di Madrid, nord di Castilla La Mancha, entroterra della Comunità Valenciana, sud di Aragona ed est di Castilla y León. L’Aemet avvisa per accumuli di neve generalizzati di 20cm. In alcune zone, si potranno raggiungere i 30-40cm di neve. Domenica 10 gennaio, la tempesta si sposterà verso nord, anche se esisterà ancora la possibilità di piogge intense a Ceuta e nel sud dell’Andalusia.

Il maltempo previsto fino al 10 gennaio potrà generare una situazione rara: gli accumuli di neve previsti in 3-4 giorni sulla Penisola Iberica potrebbero essere maggiori rispetto a quelli previsti in qualsiasi altro Paese europeo, incluse le zone scandinave e delle montagne europee (vedi mappe della gallery scorrevole in alto).

Neve a Madrid

Secondo Aemet, c’è una probabilità dell’80-90% di neve a Madrid domani, 7 gennaio, con la possibilità di accumuli fino a 10cm. I giorni peggiori saranno però venerdì 8 e sabato 9 gennaio. In totale, Madrid potrebbe raggiungere accumuli di circa 20cm di neve.

L’ondata di maltempo in Spagna coinciderà con un’ondata di caldo senza precedenti al Sud Italia per questo periodo dell’anno, mentre al Centro infurierà un forte maltempo.

Previsioni Meteo, storica ondata di caldo al Sud mentre Centro/Nord, Spagna e Marocco verranno sommersi dalla neve. Le clamorose MAPPE per il weekend

Previsioni Meteo, nel weekend pericolosissima area di convergenza al Centro Italia tra freddo da Nord e caldo da Sud: è allarme maltempo