Incidenti in montagna e valanghe, è un bollettino di guerra: solo questa mattina altri due escursionisti in gravi condizioni

Una valanga nel cuneese e un incidente nel lecchese: due escursionisti amanti della montagna sono in gravi condizioni

MeteoWeb

Un escursionista di 22 anni originario di Monza e residente in Brianza e’ rimasto ferito in maniera gravissima questa mattina per essere precipitato per oltre un centinaio di metri nella zona della Scala del Caminetto Pagani, in Grignetta (m. 2184), una delle cime piu’ note della provincia di Lecco. Stanotte e’ nevicato e l’abbassamento della temperatura ha intensificato la presenza di ghiaccio in quota. Il giovane era in fase di salita quando e’ caduto e poi e’ scivolato lungo il canale. Alcune persone lo hanno visto cadere e hanno subito chiesto aiuto. Sul posto l’elisoccorso di Areu di Como, con il tecnico di elisoccorso Cnsas a bordo. Pronti a partire anche una squadra del Soccorso alpino dal Centro del Bione di Lecco e altri tecnici dai Piani dei Resinelli (Lecco). Il giovane ha riportato diversi traumi ed e’ stato portato in ospedale a Como. La situazione nivometeorologica in quota nella zona e’ a rischio: ci sono parecchi distacchi recenti e le ultime nevicate hanno determinato una serie di criticita’. Il bollettino neve e valanghe di Arpa Lombardia indica un pericolo marcato su Retiche, Adamello e Orobie Centrali, con neve fresca ventata e distacchi di fondo a quote medio basse.

Valanga nel Cuneese, è in gravi condizioni l’escursionista travolto

Una Valanga si e’ staccata sulle Alpi cuneesi della Valle Maira, oltre il rifugio la Gardetta. Lo rende noto il comando provinciale dei vigili del fuoco di Cuneo, che stanno intervenendo con l’elicottero da Torino e unita’ cinofile. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale Santa Croce di Cuneo l’escursionista travolto dalla valanga. Si tratta di un trentenne. Le sue condizioni sono gravi: l’uomo e’ arrivato in arresto cardiaco all’ospedale. Lo rende noto il 118.

Restano gravi, intanto, le condizioni del 46enne Maurizio Orlandin, lo scialpinista di Omegna (Vco) travolto ieri da una Valanga sempre in Valle Maira. L’uomo e’ ricoverato alle Molinette di Torino, dove e’ arrivato in ipotermia dopo due arresti cardiaci.

Valanga sopra Pila, scattate ricerche

Una valanga si e’ staccata poche decine di minuti fa sopra Pila. L’evento si e’ verificato nella zona del Couis. Sul posto sta operando il Soccorso alpino valdostano per accertare l’eventuale presenza di persone sotto la massa di neve. Sempre questa mattina un’altra valanga si e’ staccata sopra Champoluc: nessun e’ stato coinvolto.

Dispersi Velino, potrebbero non essere dove li stanno cercando: aperta un’inchiesta dopo il battipista precipitato