Lumagica: il parco delle luci di Innsbruck

Lumagica è il parco magico delle luci che incanta i visitatori con una sinfonia di luci nei giardini imperiali dell'Hofgarten di Innsbruck

MeteoWeb

Magiche creature delle fiabe, forme geometriche e animali maestosi immerse in una sinfonia musicale sono le meraviglie di Lumagica: le installazioni luminose che animano l’Hofgarten di Innsbruck, il Giardino di Corte degli Arciduchi che si trova nel centro storico della città austriaca.

Un’immersione in un’atmosfera da sogno che si ripropone di riportare in auge la passeggiata all’interno del parco tanto cara alla tradizione di imperatori e principesse e che grazie alle proiezioni video e alle stazioni luminose interattive vedrà aprire una nuova pagina delle numerose trasformazioni che il parco ha visto succedersi nel corso del tempo.

Lumagica: lo spettacolo delle luci nel parco di Innsbruck

lumagica Quest’inverno nel cuore di Innsbruck, nel parco storico del Giardino imperiale, potrà rivivere la tradizione delle passeggiate della città austriaca, attraverso un percorso tra installazioni interattive di luci che si accenderanno ogni sera fino al 14 di febbraio, dalle 17 e 30 fino alle 22.

Il magico parco delle luci Lumagica ha trasformato l’Hofgarten in un fantastico mondo incantato che consente ai visitatori di passeggiare tra luminose creature naturali e fiabesche, ammirando le immagini luminose che si stagliano sulle facciate storiche e assaporando un momento unico anche attraverso i suoni che si combinano con i lumi scintillanti per formare una sinfonia unica.

lumagica Ai visitatori sono proposti più di 300 oggetti luminosi da scoprire grazie a Lumagica, costituita da un percorso ad anello di circa un chilometro che tocca sei aree tematiche che riprendono la storia del parco ricreativo degli Ariduchi, della ménagerie dell’imperatore e del giardino, orami scomparso, del castello Ruhelust.

Il tutto accompagnato dalla natura invernale e notturna dello straordinario paesaggio del parco che fa da contrasto con il mondo alpino che circonda Innsbruck.

lumagica

L’allestimento è curato da MK Illumination, azienda proprio della città e che dal 1996 crea mondi di luce e mette in scena luoghi con decorazioni festive, oltre ad offrire negli ultimi anni sempre più esperienze di animazione di luoghi che nonostante siano avvolti nel buio invernale possono usufruire dei format evento parco delle luci creati dall’azienda.

L’organizzazione di Lumagica precisa che tutte le norme Covid-19 valide al momento della manifestazione sono naturalmente rispettate e che gli accessi al parco sono contingentati: è quindi necessario acquistare in anticipo il proprio biglietto scegliendo data e orario.

L’Hofgarden di Innsbruck

hofgarten innsbruck Lumagica utilizza per il suo spettacolo di luci una location del tutto eccezionale: l’Hofgarten, cioè i giardini di corte di Innsbruck nel cuore del centro storico della città. L’Hofgarten, infatti, è situato a pochi passi dall’Hofburg, il Palazzo Imperiale, e Palazzo dei Congressi.

Nel corso dei suoi seicento anni di vita ha subito continue trasformazioni: nel XV e nel XVI secolo il parco fu adibito a giardino rinascimentale con inclusa una riserva di caccia, ma immediatamente dopo fu ridisegnato con le fattezze di un giardino barocco, sebbene nei momenti di necessità venne utilizzato come orto per la coltivazione di frutta e verdura a beneficio degli abitanti.

Da 170, tuttavia, il design in stile inglese ha preso il posto delle precedenti interpretazioni del giardino e affascina ogni anno migliaia di visitatori che si recano dove un tempo erano soliti camminare imperatori e principesse che avevano a cuore la trazione della passeggiata che effettuavano nei Giardini Imperiali durante il loro tempo libero. Nel parco crescono, addirittura, alberi che furono piantati personalmente dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria.

L’ultima delle sue numerose trasformazioni è avvenuta ad opera di Friedrich Ludwig von Sckell, il celebre architetto dei paesaggi tedesco fondatore della fase classica dei giardini all’inglese, ma tra le intenzioni del suo progettista e l’esecuzione, avvenuta per mano di un maestro sconosciuto, passarono ben 4 decenni che furono destinati inevitabilmente a modificarne l’idea originaria.

hofgarten innsbruckOggi l’Hofgarten costituisce un’area ricreativa al centro della città ed è qui presente una interessante varietà di alberi, un parco giochi, uno stagno, un ristorante con giardino annesso e una serra che contiene 1.700 specie di piante.
Queste possono essere ammirate durante i giorni feriali e d’estate anche durante i festivi che spesso ospitano mostre di quadri e di sculture.

Nel parco  è presente anche un padiglione costruito nel 1733, in cui si svolgono numerosi eventi e concerti; e negli spazi verdi si incontrano anche due scacchiere di enormi dimensioni dove si tengono tornei di scacchi davvero imponenti!

Innsbruck la capitale delle Alpi

Tettuccio d’oroInnsbruck è una città magica grazie al panorama delle catene montuose innevate che avvolgono il centro cittadino. Un centro storico dall’eleganza senza tempo che si sviluppa tra gli splendidi palazzi in stile asburgico e le strette vie della città vecchia in cui si apre la piazza principale dominata dal cinquecentesco Tettuccio d’oro, simbolo della città con le sue 2.657 tegole in rame dorato.

Nel centro urbano si può passeggiare lungo la celebre Maria-Theresien-Strasse, tra gli edifici medievali e i sontuosi palazzi barocchi, da cui spicca la magnifica Helblighaus con la sua facciata in stile rococò; ma si incontrano anche moderni progetti di archistar internazionali del calibro di Zaha Hadid, Perrault e Chipperfield.

Imperdibile anche il Duomo di San Giacomo che risale al 1180 e che da allora rappresenta una tappa del pellegrinaggio lungo il Cammino di Santiago.
Fu ricostruito nel XVIII secolo in stile barocco e domina la città con i suoi due campanili, ma invita anche ad ammirare i suoi preziosi interni con i soffitti affrescati, il cenotafio dell’arciduca Massimiliano III e la nota raffigurazione della Madonna realizzata da Lucas Cranach il Vecchio.

mondi cristallo swarovskiDa non perdere anche un altro luogo da fiaba che gioca con le luci, questa volta quelle dei cristalli Swarovski, la celebre azienda rinomata in tutto il mondo per le sue creazioni.
I Mondi di Cristallo Swarovski sono raggiungibili con una navetta dalla città e propongono 17 Camere delle Meraviglie con sculture, opere, abiti e gioielli realizzati con i magnifici cristalli, come il gigante impreziosito da una straordinaria nuvola di 800.000 cristalli.

Parte integrante della vita di Innsbruck è la natura rigogliosa, che si allunga sulle rive dell’Inn e si innalza sulle montagne circostanti. Qui si possono fare piacevoli escursioni nella calma dei boschi e cimentarsi negli sport invernali sulle pendici della Nordkette, raggiungibile in soli 20 minuti dal centro città.