Antartide, il ricercatore italiano scatta la foto mozzafiato del primo tramonto della stagione: “temperatura di -48°C, in tuta blu i colleghi francesi”

Antartide, la spettacolare fotografia del ricercatore italiano Marco Buttu impegnato nella 36ª spedizione "ItaliAntartide" del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) presso la Stazione Concordia

MeteoWeb

Marco Buttu,è l’ingegnere elettronico e ricercatore dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) che si trova in Antartide, precisamente nella Stazione Concordia, per la 36ª spedizione “ItaliAntartide” del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA). Dalla base di ricerca permanente italo-francese situata a 3.233 metri di altitudine sul livello del mare, in una delle aree più estreme del pianeta, lo scienziato ha fornito un’altra testimonianza molto significativa della vita degli uomini di scienza al Polo Sud:

Carissimi, il Sole dopo più di tre mesi è sceso sotto l’orizzonte. Questo è il primo tramonto, da quando siamo qua. Le temperature iniziano a scendere e da oggi in poi avremo un’alternanza di luce e buio, albe e tramonti, sino al 4 maggio, giorno di inizio della lunga notte. Ieri alle 22:00 siamo usciti dalla base per scattare qualche foto alla nostra stella. La temperatura era di -48°C, il vento quasi assente. In tuta blu i colleghi francesi, io in tuta rossa. Ho sistemato la macchina fotografica sul cavalletto, impostato l’autoscatto e poi li ho raggiunti. Ne è venuta fuori questa foto.

Per quanto riguarda la vita in base, il clima è sereno 🙂 Ogni sera, prima di andare a dormire, dedico un po’ di tempo alla lettura. Attualmente ho sotto mano l’autobiografia di Carl Gustav Jung (Ricordi, Sogni e Riflessioni). Una persona eccezionale, che si interrogava sul mondo come un bambino. Vi riporto l’ultima frase che ho sottolineato. Dopo aver raccontato la storia di una sua paziente, una ragazza diciottenne rinchiusa da un anno in manicomio, scrive: “Da allora in poi presi a considerare i malati di mente in una luce diversa, poiché avevo finalmente capito la ricchezza e l’importanza della loro vita interiore” ❤ Vi mando un grande abbraccio, buon fine settimana!

Credits: Marco Buttu @ IPEV & PNRA

Grazie al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) – Institut polaire français Paul-Emile Victor (IPEV)