Meteo, la “Lupa” invade lo Stretto di Messina: le FOTO del raro fenomeno a Reggio Calabria

La “Lupa” è caratteristica della primavera ma a causa dell'ondata di caldo degli ultimi giorni, è arrivata ad inizio febbraio, avvolgendo Reggio Calabria

  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
  • Credit: Renzo Pellicano
    Credit: Renzo Pellicano
/
MeteoWeb

La “Lupa di Mare” invade lo Stretto di Messina. Già nella notte erano arrivate le prime immagini di Reggio Calabria avvolta dalla nebbia e ora anche la mattinata offre lo stesso spettacolo, come dimostrano le bellissime foto della gallery scorrevole in alto, ad opera di Renzo Pellicano.

La “Lupa” è caratteristica della primavera, e cioè di aprile e maggio, quando le prime ondate di caldo arrivano sullo Stretto di Messina dal Nord Africa e, scorrendo sulla superficie marina fredda dopo il lungo inverno, formano la classica nebbia di mare caratteristica dello Stretto per il fenomeno dell’avvezione. Si tratta di un fenomeno di per sé raro e suggestivo, ma ad inizio Febbraio diventa clamoroso. Quest’anno è arrivata addirittura ad inizio febbraio a causa dell’ondata di caldo eccezionale degli ultimi giorni.