SARS-CoV-2, Putin racconta la sua esperienza col vaccino: “Lievi dolori muscolari e niente febbre”

Putin martedì scorso ha ricevuto la prima dose di vaccino contro SARS-CoV-2, ed ha raccontato la sua esperienza

MeteoWeb

Il presidente russo Vladimir Putin, che martedì scorso ha ricevuto la prima dose di vaccino contro SARS-CoV-2, ha raccontato la sua esperienza in un’intervista alla tv Rossiya 1: “Mi sono svegliato la mattina dopo il vaccino con qualche leggero dolore muscolare. Ho preso il termometro ma la temperatura era normale“.
Putin non ha rivelato quale dei 3 vaccini approvati nella Federazione (Sputnik V, EpiVacCorona, CoviVac) gli sia stato somministrato, precisando che solo il medico che gli ha fatto l’iniezione ne è a conoscenza.

Il presidente russo 68enne ha anche lanciato un appello ai suoi connazionali perché si vaccinino, di fronte a una marcata sfiducia nei confronti delle autorità e scetticismo sulla pandemia: “Se una persona vuole sentirsi tranquilla, non vuole ammalarsi e dover patire delle serie conseguenze dopo la malattia, allora è meglio farsi vaccinare,” ha ribadito Putin.