A maggio ristoranti solo all’aperto, da giugno riaprono anche al chiuso ma i ristoratori liguri protestano

Per ora i ristoranti che non hanno spazi all'aperto restano chiusi: per ripartire se ne parla, forse, a giugno

A maggio i ristoranti potranno lavorare solo all’aperto ma, se le cose andranno bene, dal primo giugno anche al chiuso. Sarebbe questo – secondo quanto apprende l’ANSA – l’orientamento della cabina di regia sulle graduali riaperture delle attivita’ di ristorazione. La decisione sara’ presa in base all’andamento dei dati epidemiologici.

Intanto, dopo le nuove decisioni comunicate dal governo, i ristoratori di #protestaligure resteranno accampati sotto la Regione Liguria in piazza De Ferrari a Genova fino a quando non saranno ascoltati direttamente dal premier Mario Draghi o dal ministro della Salute Roberto Speranza. Qualcuno ha montato le tende, qualcuno si è incatenato: “Faremo il presidio 24 ore su 24, i ristoranti che lavorarono solo all’aperto non vanno bene, tutti hanno bisogno di lavorare“, hanno detto i manifestanti.

Coronavirus, Draghi e Speranza seguono il “modello Santelli”: dal 26 aprile riaprono tutte le attività all’aperto, “fuori da casa e uffici il contagio è molto difficile”