Spettacolo unico in Islanda: l’aurora boreale danza sopra il vulcano Fagradalsfjall in eruzione [FOTO e VIDEO]

Spettacolo straordinario in Islanda: oltre alla luce verde dell’aurora, ad illuminare il cielo c’era anche il rosso intenso dell’eruzione del vulcano Fagradalsfjall

  • Foto di Jakob Vegerfors
    Foto di Jakob Vegerfors
  • Foto di Kjartan Arnald
    Foto di Kjartan Arnald
  • Foto di Kjartan Arnald
    Foto di Kjartan Arnald
  • Foto di Kjartan Arnald
    Foto di Kjartan Arnald
  • Foto di Kjartan Arnald
    Foto di Kjartan Arnald
  • Foto di Giuseppe Paduano
    Foto di Giuseppe Paduano
  • Foto di Giuseppe Paduano
    Foto di Giuseppe Paduano
  • Foto di Giuseppe Paduano
    Foto di Giuseppe Paduano
/
MeteoWeb

Nel weekend del 24-25 aprile, la Terra è stata colpita da una espulsione di massa coronale che ha generato una tempesta geomagnetica minore. L’aurora boreale ha fatto la sua comparsa in Canada, regalando il solito spettacolo che non stanca mai: una danza di luci colorate nel cielo.

Ma in Islanda, lo spettacolo è stato ancor più straordinario: oltre alla luce verde dell’aurora, ad illuminare il cielo c’era anche il rosso intenso dell’eruzione del vulcano Fagradalsfjall, iniziata il 19 marzo nella Penisola di Reykjanes, nell’Islanda sudoccidentale.

Tanti gli appassionati di fotografia che hanno sfidato il freddo pur di immortalare lo spettacolo unico in foto mozzafiato, come dimostrano le bellissime immagini della gallery scorrevole in alto. Nei video seguenti del fotografo Kjartan Arnald, le incredibili immagini del vulcano in eruzione sotto l’aurora boreale.

La bellissima danza dell’aurora boreale sul vulcano in eruzione in Islanda [VIDEO]

L’aurora boreale accompagna l’eruzione vulcanica in Islanda [VIDEO]

L’eruzione del vulcano Fagradalsfjall non mostra segni di rallentamento, anzi nelle ultime ore è diventata più esplosiva.

L’aurora polare

Solitamente, le aurore danzano nel cielo quando molte particelle ad alta energia provenienti dal sole (chiamate vento solare) raggiungono la Terra. Le luci colorate dell’aurora derivano dalle collisioni tra le particelle elettricamente cariche del sole e i gas nell’atmosfera terrestre, come azoto e ossigeno. Il campo magnetico della Terra solitamente devia queste particelle cariche provenienti dal sole, ma il campo è più debole ai poli del pianeta. Quindi, alcune particelle riescono ad attraversarlo, producendo le Aurore Boreali vicino al Polo Nord e le Aurore Australi vicino al Polo Sud.