Coprifuoco, l’infettivologo Bassetti: “E’ una misura illiberale, in estate si potrebbe eliminare del tutto”

L'infettivologo Matteo Bassetti: il coprifuoco "è una misura profondamente illiberale che dura da sei mesi e non deve diventare la nostra quotidianità"

MeteoWeb

In merito alla polemica sull’orario del coprifuoco, è intervenuto anche Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi COVID-19 della Liguria: “Visto che siamo in molti a sostenere che dal punto di vista scientifico non c’è un razionale forte, è giusto andare nella direzione del buon senso: se hai aperto certe attività un’ora in più non cambia le cose. Il muro contro muro non aiuta in un momento come questo. Alle 23 potrebbe essere una soluzione e se i numeri dei casi COVID migliorano, come sta succedendo, si può allungare l’orario e con l’estate eliminarlo del tutto. E’ una misura profondamente illiberale che dura da sei mesi e non deve diventare la nostra quotidianità,” ha dichiarato l’infettivologo all’Adnkronos Salute. “Si può pensare ad un meccanismo a step se le cose vanno bene il buon senso dovrebbe farlo portare alle 23, poi si arriverà alle 24 e poi via del tutto con il caldo e l’estate. E’ troppo limitante anche per il turismo“.

Coprifuoco, accordo nel Governo: “Sarà abolito entro fine maggio se i dati migliorano”. FdI: “vogliamo certezze, non rinvii”