Previsioni Meteo, il maltempo continua e irrompe aria più fredda: nevicate fin in collina anche al Centro/Sud

Previsioni meteo: flusso freddo settentrionale con instabilità più ricorrente sulle aree appenniniche, adriatiche e verso il Centro Sud. Crollo termico fino a 10/11°C. I dettagli

MeteoWeb

Come da previsioni meteo stanno arrivando sull’Italia correnti più fredde dai quadranti settentrionali. La saccatura instabile nord-europea, infatti, dalla Francia, settori centri occidentali del nostro Bacino, ha orientato il proprio asse più direttamente sull’Italia, solcando la penisola da Nord verso Sudest. In queste ore mattutine le vorticità più intense, associate all’affondo depressionario, stanno interessando la Lombardia centro-meridionale, buona parte del Veneto, quasi tutta l’Emilia-Romagna e ancora localmente parte del Friuli-Venezia Giulia, soprattutto meridionale, con piogge e rovesci diffusi e nevicate intorno ai 1000 m, ma già localmente sotto sull’Appennino emiliano-romagnolo. Piogge e rovesci naturalmente anche sull’alto Adriatico in mare, nubi diffuse con fenomeni più irregolari e localizzati anche al Centro, soprattutto settori Appenninici, e nubi irregolari sul medio-basso Tirreno, ma qui con fenomeni quasi del tutto assenti. Tempo migliore con ampio soleggiamento al Nordovest, sulla Sardegna e diffusamente anche sulle coste del medio-alto Tirreno; temporaneamente più soleggiato sul resto del Sud.

Le previsioni meteo per le ore pomeridiane sono per più nubi e precipitazioni  sull’Appennino emiliano-romagnolo centro-orientale, sulle aree interne appenniniche toscane, su Est Umbria, poi più giù verso l’Abruzzo, anche il Lazio, soprattutto centro-settentrionale e interno, verso il Molise, Centro Nord Campania e Puglia. Va computato ancora un progressivo calo termico, soprattutto sul Nord Appennino, verso le Marche, con le precipitazioni che potranno assumere carattere nevoso fin verso i 6/700 m, ma localmente anche a 4/500 m sull’Appennino romagnolo, della Toscana nordorientale e delle Marche settentrionali. Fiocchi intorno ai 1000 m sul Nord Abruzzo e Nordest Lazio.

Locali addensamenti con fiocchi fino in valle sui rilievi più settentrionali altoatesini, occasionalmente a 800/1000 m sulle Prealpi lombarde. Nubi irregolari sul resto del Sud, ma scarsi fenomeni o qualcuno verso la Puglia centrale, tempo più asciutto e maggiori ampie schiarite soleggiate sulle isole maggiori, sul medio-alto Tirreno, sul resto della Toscana e su tutti i settori centro-occidentali del Nord. In serata, l’instabilità, peraltro via via più fiacca, andrà concentrandosi al Sud, soprattutto tra la Campania centro-orientale, la Puglia, il Nord della Lucania, localmente il Cosentino, in Calabria, con deboli piogge sparse; fenomeni residui e in esaurimento tra Abruzzo e Molise. Possibili fiocchi la sera sui rilievi molisani, del Matese, Nord campani e Nord pugliesi oltre i 1100/1200 m poi in calo verso la mezzanotte anche a 7/800 m, ma con fenomeni in esaurimento. Previsioni meteo ancora per addensamenti e locali fiocchi fino in valle sui rilievi altoatesini di confine, tempo asciutto e con schiarite prevalenti sul resto del paese. Crollo delle temperature sui settori alpini, su quelli centro-orientali del Nord e su tutti i versanti adriatici e appenninici centro-meridionali, entro la mezzanotte prossima, con valori fino a 10/11°C in meno rispetto a quelli di ieri, in particolare sul medio Adriatico. Venti in rinforzo ovunque dai quadranti settentrionali, forti sul medio-basso Adriatico, sul Tirreno centrale e sui Mari e Canali delle isole maggiori, anche sui settori alpini, specie nordorientali.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: