Arena di Verona, OK a 6.000 spettatori per la stagione estiva di concerti e lirica: si inizia con Il Volo il 5 giugno

Riaperture, arriva l'OK a 6 mila spettatori all'Arena di Verona per la stagione estiva: si parte il 5 giugno

L’Arena di Verona potrà ospitare fino a 6.000 spettatori durante il prossimo Festival lirico e gli altri concerti musicali. La Regione Veneto ha accolto la proposta della Fondazione Arena in tal senso. Lo ha annunciato il sindaco e presidente della Fondazione Arena, Federico Sboarina, durante la conferenza stampa di presentazione del concerto de ‘Il Volo’ che il 5 giugno terra’ in Arena un omaggio a Ennio Morricone. Sboarina ha confermato che è arrivato ufficialmente il via libera della Regione per la deroga a 6.000 spettatori rispetto ai mille attualmente previsti dall’ultimo Decreto legge sulle norme Covid.

Sabato 5 giugno Il Volo aprirà il 2021 dell’Arena di Verona con un esclusivo concerto in onore del Maestro Ennio Morricone che verrà trasmesso in diretta in prima serata su RAI 1 e vedrà la partecipazione speciale del Maestro Andrea Morricone. Soddisfatto il Sindaco di Verona Sboarina soprattutto perchè la capienza della Arena è stata portata a 6000 posti. “Il 5 giugno era una data fondamentale a prescindere dal numero delle presenze perché l’Arena è il simbolo della musica, il più grande teatro all’aperto a livello mondiale e questo conceto segna la ripartenza”. Il Volo celebrerà il Maestro all’Arena di Verona con “Il Volo – Tributo a Ennio Morricone”, ripercorrendo musiche leggendarie in un’atmosfera da sogno, accompagnato dall’orchestra diretta dal Maestro Marcello Rota. Questo viaggio emozionante, dentro l’arte e la musica del più geniale compositore del Novecento, farà il giro del mondo, trasmesso negli Stati Uniti dal prestigioso network PBS. In confernza stampa Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble hanno raccontato il loro rapporto con il Maestro Morricone e con l’Arena. “Siamo davvero emozionati di tornare a esibirci a Verona e di ripartire da qui, dal nostro Paese. Sarà una serata in memoria del Maestro Morricone chiaramente, ma riproporremo anche i nostri grandi successi. Porteremo anche con questo evento l’Italia nel mondo”. Da sempre Il Volo è legato al Maestro, con il quale ha condiviso il palco nel 2011 in Piazza del Popolo a Roma, esibendosi con il brano “E più ti penso” su un medley dei temi musicali composti da Ennio Morricone per i film “C’era una volta in America” e “Malèna”. Anche nei numerosi concerti in tutto il mondo, il trio italiano ha spesso presentato “E più ti penso”, come tributo a una delle più grandi eccellenze italiane, patrimonio culturale di tutto il mondo, e gli ha dedicato l’intenso brano “Your Love” sul palco del 71° Festival di Sanremo. I biglietti per partecipare all’evento unico “Il Volo – Tributo a Ennio Morricone” saranno in vendita a partire da venerdì 14 maggio 2021 alle ore 16.00 su www.ticketone.it. Il Volo e Friends & Partners hanno scelto di premiare i fan dando a tutti coloro che hanno acquistato il biglietto per almeno una data del tour “Il Volo – 10 Years live” (concerti per il decennale di carriera, per i quali dovranno attendere fino al 2022 a causa dei rinvii dovuti alla pandemia) la possibilità di acquistare a un prezzo esclusivo e dedicato il biglietto per lo spettacolo inedito “Il Volo – Tributo a Ennio Morricone” . Lo sconto sarà usufruibile in fase di acquisto sul sito www.ticketone.it dal 14 maggio 2021 alle ore 16.00 fino al 20 maggio 2021 a mezzanotte. L’evento sarà organizzato nel pieno rispetto delle linee guida e dei protocolli atti a contrastare la pandemia da Covid-19. Tutti i posti venduti saranno numerati e terranno conto della distanza interpersonale. “Il Volo – Tributo a Ennio Morricone” è un progetto di Michele Torpedine ed è prodotto da Friends & Partners e MT Opera & Blues in collaborazione con Arena di Verona Srl. Il progetto dedicato a Ennio Morricone sarà anche il prossimo impegno discografico di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, con pubblicazione mondiale per Sony Music.

“Bene 6000 spettatori all’Arena di Verona il 5 giugno, ora pero’ chiediamo al governo di lavorare sugli orari, dove la competenza non spetta neanche in deroga alle Regioni”. Cosi’ la sottosegretaria alla Cultura Lucia Borgonzoni dopo la conferenza stampa della presentazione del concerto de Il Volo che aprira’ la stagione live all’Arena. “Non c’e’ piu’ tempo da perdere, abbiamo lavorato tanto sulla capienza e il risultato c’e’, ora spetta ad altri l’ultimo passo. Chiediamo di abolire il coprifuoco. Se cio’ non dovesse inspiegabilmente ancora avvenire – continua la sottosegretari a-, ma si decidesse solo di prorogare l’orario oltre le 22, sempre con limitazioni, chiediamo che i biglietti delle arene e degli spettacoli, che gia’ oggi hanno l’orario di inizio, possano mostrare anche l’orario presunto di conclusione dell’evento, cosi’ da valere come autocertificazione per tornare a casa. Senza un provvedimento simile, si impedirebbe di fatto lo svolgimento degli eventi stessi. Oggi inviero’ una lettera a tutti i componenti della cabina di regia chiamati in settimana a valutare i prossimi passi da compiere”. “Chi organizza un evento per giugno o luglio, anche se siamo sicuri il coprifuoco non ci sara’ piu’ in quel periodo, deve poter programmare gia’ ora con delle norme chiare che non lascino alcun dubbio. Proprio a questo servirebbe inserire tale postilla se, come detto, si decidesse di non togliere in modo definitivo da subito il coprifuoco. Sarebbe paradossale, infatti, aprire a 6000 persone grazie all’ok di Regione e Comune – conclude – ma fermarsi per lo stop imposto dal governo”.