Congo, vulcano Nyiragongo: timori per uno scenario potenzialmente catastrofico, un’eruzione di tipo limnico

Congo: gli scienziati che monitorano il vulcano Nyiragongo hanno annunciato uno scenario potenzialmente catastrofico, "un'eruzione di tipo limnico"

In Repubblica democratica del Congo, Goma oggi è deserta: è il day after l’esodo di decine di migliaia di abitanti dopo avvisi relativi a probabili nuove eruzione del vulcano Nyiragongo.
Goma, sulle rive del lago Kivu, è in allerta da sabato scorso a causa della recente intensificazione dell’attività, che ha provocato 32 vittime. Gli scienziati che monitorano il vulcano hanno annunciato uno scenario potenzialmente catastrofico, “un’eruzione di tipo limnico” che potrebbe soffocare l’intera area mediante il rilascio di asfissiante diossido di carbonio.
Le autorità hanno ordinato ieri un’evacuazione “preventiva” per gran parte di Goma, innescando una fuga di massa: secondo le Nazioni Unite sono 400mila le persone che hanno lasciato la città congolese per timore di nuove eruzioni.