Coronavirus: crolla l’indice RT, scende anche l’incidenza

Indice Rt in Italia in calo, per la 2ª settimana consecutiva: i dati dell'ultimo monitoraggio della cabina di regia

In netto calo, per la 2ª settimana consecutiva, l’indice Rt in Italia: secondo l’ultimo monitoraggio della cabina di regia, riunita oggi, nell’ultima settimana si attesta a 0,78, contro lo 0,86 della scorsa settimana e lo 0,89 di 14 giorni fa.
In discesa anche l’incidenza (è il dato rispetto a ieri) il cui valore è a 66 casi su 100 mila abitanti rispetto ai 96 della scorsa settimana.

I dati del monitoraggio settimanale sull’andamento del Covid in Italia, ora all’esame della cabina di regia, saranno presentati nel pomeriggio.

Nell’ultima settimana di monitoraggio “accelera il calo nell’incidenza settimanale (73 per 100.000 abitanti (10/05/2021-16/05/2021) vs 103 per 100.000 abitanti (03/05/2021-09/05/2021) dati flusso ISS)“, si sottolinea nella bozza del report settimanale di ministero della Salute e Iss. “La campagna vaccinale progredisce sempre più velocemente e l’incidenza si avvicina a livelli (50 per 100.000) che permetterebbero il contenimento dei nuovi casi“. Tutte le Regioni e Province autonome “hanno un Rt medio inferiore a 1, e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 1“. Sono dunque “classificate a rischio basso“.

Questa settimana, nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è sotto la soglia critica (19%), con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 2.056 (11/05/2021) a 1.689 (18/05/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (19%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 14.937 (11/05/2021) a 11.539 (18/05/2021): lo evidenzia il monitoraggio settimanale sull’andamento dell’epidemia da Covid in Italia all’esame della Cabina di regia.

Coronavirus, Speranza: con le ordinanze di oggi “l’Italia sarà tutta in area gialla”