La giovane che ha ricevuto 6 dosi di vaccino: “Ho dolore e paura ma perdono l’infermiera, nessuna denuncia”

"Sono stanchissima. E molto stressata. Ho forti dolori nel punto dell'inoculazione e ho paura", ma nonostante questo la giovane comprende l'errore dell'infermiera

Le sono stata iniettate sei dosi di vaccino contemporaneamente, per sbaglio. Lei, nonostante la paura, non colpevolizza l’infermiera. “Vorrei incontrare l’infermiera che mi ha vaccinato, per dirle di non sentirsi in colpa e di non avere paura per me. Sto bene e vorrei che insieme superassimo questo momento”. Queste le parole, riferite dalla madre, della 23enne alla quale per errore sono state somministrate le sei dosi di vaccino Pfizer ieri al Noa di Massa Carrara. La giovane, come spiegato oggi, sta bene, ma verrà monitorata costantemente per capire quali saranno gli effetti su di lei delle sei dosi di vaccino. “Quando le hanno detto cosa era accaduto ha avuto paura – riferisce la madre -. Oggi abbiamo saputo che l’infermiera e’ sotto choc per la paura di averle creato un danno. Per questo mia figlia vorrebbe vederla e rassicurarla

La giovane dice di avere il mal di testa e tanta stanchezza, oltre che di essersi presa un bello spavento. La giovane, tirocinante di psicologia clinica che domenica è stata vaccinata per errore con sei dosi di Pfizer, è stata intervistata dal Corriere.it. “Ho capito subito – ha raccontato – che c’era qualcosa che non era andata per il verso giusto. L’infermiera era agitata, molto spaventata. Ho parlato con il medico. Mi hanno chiesto di uscire un momento. Poi mi hanno spiegato tutto e mi hanno detto che mi avrebbero ricoverato in osservazione per 24 ore”.(AGI)Red/Mav

La giovane tirocinante ha confermato, come già anticipato dalla madre, che non sporgera’ denuncia per quanto accadutole. “Assolutamente no – ha detto ancora al Corriere.it – sono cose che possono accadere, tutti si sbaglia. Non c’e’ dolo. L’ho letto negli occhi dell’infermiera che mi ha fatto l’iniezione”. “La mia tolleranza vale solo per l’infermiera o chi per lei ha sbagliato, non per la struttura che comunque non puo’ mai permettersi certe disavventure”. Riguardo alle sue condizioni di salute, la ragazza ha aggiunto. “Sono stanchissima. E molto stressata. Ho forti dolori nel punto dell’inoculazione, mi fa male tutto il braccio e ovviamente ho paura. Adesso bisogna vedere cosa accadrà”. Se dovesse essere sottoposta ad un nuovo vaccino non si tirerà indietro. “Spero che non ce ne sia bisogno, ma sono pro vaccino e se ci sara’ necessita’ lo faro’ ancora. Una dose sola pero‘”, ironizza.

Vaccini, il caso di Massa è stato uno “scivolone cognitivo”: le dosi erano 4 e non 6, ecco com’è andata