Meteo primo maggio: brusco peggioramento in atto, maltempo anche in alcune zone del Sud

Previsioni meteo: cavo depressione atlantico più incisivo verso i settori centrali del nostro bacino e tempo più compromesso. Fino al 50 mm di pioggia localmente. I dettagli

Festività del primo Maggio all’insegna di un peggioramento delle condizioni del tempo. Sulle regioni settentrionali, come da previsioni meteo, il tempo è abbastanza compromesso oramai da diversi giorni per via dell’azione più diretta di un cavo instabile depressionario di matrice nordeuropea. Nel contempo, sulle aree centrali e soprattutto meridionali, invece, ha agito fino a ieri una componente più asciutta meridionale, con tempo oltre che più stabile, anche decisamente più caldo, fino a valori di +31/+32°C e oltre, proprio ieri, su alcune aree del Sud.  Per quest’oggi, la maggiore incisività del cavo instabile nordeuropeo, sta portando più nubi anche verso il Centro Sud con intensificazione anche delle piogge su alcune aree. In particolare, piogge già da questa mattina sono presenti sulla Sardegna, sulla Campania, irregolari su Puglia e Sicilia, occasionali e deboli sul Sud della Calabria.

Le previsioni meteo computano ancora piogge anche per il pomeriggio, soprattutto sulla Campania, in forma più irregolare e localizzata sulla Sardegna e sul resto del Sud. Sempre in giornata, è atteso un peggioramento delle condizioni del tempo anche sulle regioni centrali, con rovesci su Lazio, aree interne appenniniche e più intensi sulla Toscana, anche forti sui settori centro-settentrionali della regione.  Ma l’elemento di rilievo è il peggioramento atteso al Nord.  In queste ore mattutine, nubi e piogge interessano diffusamente il Piemonte, il Ponente Ligure, il Nord Ovest Lombardia, specie il Varesotto, sparse l’Emilia occidentale e l’Ovest Lombardia. Già nel pomeriggio, però, le previsioni meteo computano un sensibile peggioramento del tempo su tutto il Piemonte e sul Centro Nord della Lombardia, con rovesci e temporali forti, anche grandinate, e fenomeni via via in espansione verso l’Emilia-Romagna e verso il Nordest. In serata, forte maltempo sul Centro Nord Lombardia, su Alpi e Prealpi centro-orientali tutte, sul Centro Nord Veneto e sul Friuli-Venezia Giulia, con altri fenomeni forti o violenti. Entro la mezzanotte saranno possibili accumuli anche intorno ai 50/60 mm tra alto Piemonte alta Lombardia, diffusi sui 30/40 mm sul resto delle aree centro-orientali del Nord. Infine, uno sguardo alle temperature, attese in calo ovunque, più apprezzabile al Centro Nord e sulla Campania, Nord Puglia, Nord Lucania, meno percettibile sul resto del Sud, dove continueranno a registrarsi valori sopra media, tra 28 e 30°C, magari anche qualche punta verso i 31°C in Sicilia.