Razzo cinese, si riduce il margine di incertezza: rientro previsto all’alba di domani 9 maggio

Stretto monitoraggio per la traiettoria descritta dal razzo cinese Long March 5B: si è ridotto a 3 ore il margine di incertezza per il rientro

Agenzie spaziali, enti, organizzazioni e siti internazionali stanno seguendo la traiettoria descritta dal razzo cinese Long March 5B, rilevando che al momento si è ridotto a 3 ore il margine di incertezza per il rientro del secondo stadio del vettore. I calcoli sono in linea con quelli del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad): l’impatto nell’atmosfera potrebbe avvenire nelle prime ore del mattino di domenica 9 maggio.
Prevede un margine di incertezza di poco più di tre ore anche l’organizzazione europea per la sorveglianza spaziale EU SST (EU Space Surveillance and Tracking), che individua come orario approssimativo le 04:11 italiane, comprendendo la fascia oraria compresa tra le 01:00 circa e le 07:30 circa del mattino del 9 maggio.
Impossibile al momento stabilire con una precisione maggiore quando e dove avverrà il rientro.

Razzo cinese fuori controllo, ecco le 3 traiettorie che spaventano l’Italia: da Roma a Messina, tutte le città a rischio

Dov’è il razzo cinese adesso: il LIVE tracking per seguire la traiettoria in diretta