SARS-CoV-2, Malta è il primo Paese a raggiungere l’immunità di gregge: vaccinato il 70% della popolazione, dall’1 luglio via mascherina

Malta è il primo Paese dell’Europa ad avere vaccinato il 70% della popolazione adulta contro il virus SARS-CoV-2: dall'1 luglio, stop all'obbligo di mascherina all'aperto

Se Israele è pronto a rimuovere tutte le restrizioni, affermando di aver superato la pandemia da SARS-CoV-2, c’è un Paese europeo che ha raggiunto l’immunità di gregge: è Malta. Il piccolo stato insulare è il primo Paese dell’Europa ad avere vaccinato il 70% della popolazione adulta con almeno una dose di vaccino anti-Covid. “Oggi abbiamo raggiunto l’immunità di gregge”, ha annunciato il ministro della Sanità, Chris Fearne, sottolineando che “il vaccino è un’arma contro il virus”.

Malta, con una popolazione di circa 500mila persone, ha somministrato oltre 475mila dosi di vaccino, secondo i dati aggiornati a domenica e diffusi oggi. Fearne ha riferito che poco meno del 42% della popolazione over 16 è ora completamente vaccinata, con un tasso del 65% della popolazione over 60. La campagna vaccinale al momento è aperta a tutti gli over 16.

Attualmente sono solo sei i pazienti ricoverati per Covid nel policlinico universitario Mater Dei, di questi soltanto uno in terapia intensiva. A partire dall’1 luglio, cadrà l’obligo di indossare la mascherina all’aperto per tutte le persone completamente vaccinate, mentre l’obbligo di mascherina sulle spiagge cesserà a partire dall’1 giugno.