Terremoto Cina, scossa di magnitudo 7.3 nella provincia di Qinghai [MAPPE e DATI]

Un violento terremoto si è verificato nella provincia di Qinghai, nell’altopiano del Tibet, in Cina: i dati e le mappe

/

Un violento terremoto si è verificato nella provincia di Qinghai, nell’altopiano del Tibet, in Cina. La scossa di magnitudo 7.3 è avvenuta alle 20:04 (ora italiana) a 10km di profondità. L’epicentro è stato localizzato circa 400 chilometri a sud-ovest della città di Xining: la zona è scarsamente popolata.

Nella gallery scorrevole in alto, le mappe relative all’evento.

Nel 2010, un sisma di magnitudo 6.9 nel Qinghai provocò 3.000 tra morti e dispersi.

“Dalle analisi preliminari, si tratta di un evento di tipo trascorrente. Si ipotizza che sia avvenuto probabilmente in una porzione limitata della faglia Kunlun, che, orientata Est-Ovest e lunga circa 1500 km, accomoda parzialmente il movimento verso Est (rispetto alla placca euroasiatica) della parte settentrionale dell’altopiano tibetano. La faglia è attiva ed ha generato nel passato terremoti importanti come quello dell’8 novembre 1997, M7.6 Manyi e quello del 14 novembre 2001, M7.8 Kokoxili”, spiega l’INGV.

Nell’immagine a lato, il modello preliminare dello spostamento atteso – orizzontale (frecce) e verticale (colori) – in base al piano di faglia Est-Ovest del meccanismo focale calcolato dall’U.S. Geological Survey e calcolata da Simone Atzori, Andrea Antonioli e Matteo Quintiliani (INGV), con uno spostamento verso Est  massimo stimato in circa 67cm.

Oggi un altro terremoto di magnitudo 6.1 ha colpito la Cina, nella provincia dello Yunnan: diversi edifici sono crollati; ci sono morti, feriti e persone sotto le macerie.