Vaccinazioni anti-Covid: un altro caso di sovradosaggio in Toscana, somministrate 4 dosi Pfizer a 67enne

Caso di sovradosaggio di vaccino anti-Covid in Toscana: è accaduto a Livorno, dopo quello dei giorni scorsi a Massa (Massa Carrara)

Un altro caso di sovradosaggio di vaccino anti-Covid in Toscana: è accaduto a Livorno, dopo quello dei giorni scorsi a Massa (Massa Carrara). La conferma è arrivata dall’Asl Toscana nord-ovest, secondo cui a una 67enne sono state somministrate 4 dosi di vaccino Pfizer e che la donna sarebbe al momento in buone condizioni.

La donna di 67 anni, come spiegato durante un punto stampa che si è tenuto all’Hub vaccinale PalaModì, “ha ricevuto 0,30 ml di vaccino Pfizer interamente, senza essere diluito. Una quantità pari a 4 dosi di vaccino“, ha spiegato Cinzia Porrà, responsabile della Zona-Distretto livornese. E’ successo ieri pomeriggio. “La signora – ha spiegato Porrà – è stata subito presa in carico dalla struttura e dal referente medico e infermieristico, è stata tenuta in osservazione per un’ora e non ha avuto particolari malori. Ma tanto spavento, che ha determinato un pochino di ansia. Abbiamo suggerito alla signora di fare degli accertamenti, se lo ritenesse opportuno, e di stare in osservazione e l’abbiamo fatta ricoverare comunque in pronto soccorso, dove è stata per il pomeriggio e nella notte. Attualmente si trova lì, in attesa dei risultati di alcuni accertamenti che sono stati fatti. Comunque sta bene“.