Un ponte unico nei Paesi Bassi, l’illusione dell’Aqueduct Veluwemeer: le auto scompaiono sott’acqua [FOTO]

Se normalmente pensiamo ai ponti come strade che passano sopra l’acqua, l’Aqueduct Veluwemeer è l’esatto opposto: è l’acqua che passa sopra la strada

/

Guidando lungo la superstrada N302 vicino alla città olandese di Harderwijk, le auto passano sotto un ponte arancione. Ma non si tratta di un ponte ordinario: invece di avere una strada asfaltata per le auto o binari ferroviari per i treni, il passaggio presenta un canale profondo 3 metri che permettere alle barche di passare sopra la superstrada.

Se normalmente pensiamo ai ponti come strade che passano sopra l’acqua, l’Aqueduct Veluwemeer è l’esatto opposto: è l’acqua che passa sopra la strada. Con la N302 che va da Veluwemeer nei Paesi Bassi continentali alla provincia insulare di Flevoland, la superstrada scende brevemente sotto il Lago Veluwemeer per permettere a piccole imbarcazioni di attraversarlo.

Si tratta di un capolavoro di architettura e ingegneria. Progettato in maniera brillante per evitare che l’acqua allaghi la strada, l’Aqueduct Veluwemeer utilizza 22.000 metri cubi di cemento per sostenere il peso dell’acqua sulle auto. Per la maggior parte della lunghezza della N302 sul lago, la strada è sollevata dalla linea d’acqua da un tratto di terrapieni ma per 17 metri la strada scende sotto la superficie del lago (vedi foto della gallery scorrevole in alto). L’opera utilizza anche lamiere d’acciaio per impedire che i sedimenti cadano sulla superstrada. Oltre al passaggio delle imbarcazioni sopra la strada, ci sono percorsi pedonali su entrambi i lati per consentire anche il passaggio pedonale.

Nonostante ponti levatoi, traghetti e tunnel siano le opzioni più comuni in queste situazioni, gli ingegneri del progetto hanno deciso di non utilizzarli quando è stata costruita la strada dal 1998 al 2002. Poiché la N302 è una strada principale utilizzata da 28.000 auto al giorno, fermare il flusso del traffico con un ponte levatoio o un terminal dei traghetti avrebbe significato ingorghi stradali da incubo. E l’opzione di creare un tunnel nei 610 metri di distanza è stata scartata perché sarebbe stata molto più costosa dei 61 milioni di dollari dell’opera e molto più dispendiosa in termini di tempo.

Alla fine, il progetto unico è stato un modo conveniente per il flusso scorrevole del traffico della superstrada, permettendo allo stesso tempo il passaggio libero delle imbarcazioni a qualsiasi ora della giornata.