Demoni infuriati, cani ladri e sole e Luna in lite: miti e leggende con cui le antiche culture cercavano di spiegare l’eclissi dell’Anello di Fuoco

Le antiche culture hanno cercato di comprendere perché il sole sparisse temporaneamente dal cielo: ecco i miti e le leggende che spiegavano le eclissi solari

MeteoWeb

Il 10 giugno, due settimane dopo l’eclissi totale di luna del 26 maggio, alcune località di Russia, Groenlandia e Canada potranno ammirare un “Anello di Fuoco” nel cielo grazie ad un’eclissi solare anulare. Altre località di Stati Uniti, Cina, Mongolia ed Europa (Italia inclusa) vedranno, invece, un’eclissi solare parziale.

Le eclissi solari si verificano quando la Luna si sposta tra la Terra e il Sole, bloccando parte o quasi tutta la luce solare. Durante un’eclissi anulare, la Luna è abbastanza lontana dalla Terra da essere troppo piccola per bloccare l’intero Sole: mentre il satellite passa davanti alla stella, i bordi esterni del Sole rimangono visibili dalla Terra, come un anello, da cui deriva, appunto, il nome di “Anello di Fuoco”.

Alcune regioni che non si trovano lungo il percorso dell’eclissi solare osserveranno un’eclissi parziale, meteo permettendo. In queste aree, è parte dell’ombra esterna e più chiara della Luna, nota come penombra, a bloccare il Sole. Mentre la Luna passerà davanti al Sole, questa ombra sembrerà dare un “morso” alla stella.

Per approfondire:

Eclissi solare in arrivo, perché è “una coincidenza rara”? Tutto quello che c’è da sapere sull’Anello di fuoco, intervista a Sandro Bardelli dell’INAF

Antiche spiegazioni per le eclissi solari

Le antiche culture hanno cercato di comprendere perché il sole sparisse temporaneamente dal cielo, elaborando diverse teorie su ciò che causa un’eclissi solare. In molte culture, le leggende sulle eclissi solari coinvolgono figure mitologiche che mangiano o rubano il sole. Altre culture, invece, interpretavano l’evento come il segno di divinità infuriate o in lite tra loro. Ecco quali sono i miti e le leggende più popolari sull’eclissi di sole.

Demoni infuriati e cani che rubano

In Vietnam, le persone credevano che un’eclissi solare fosse causata da una gigantesca rana che divoravano il sole, mentre secondo le culture Norse erano i lupi a mangiare il sole. Nell’antica Cina, si riteneva che un dragone celeste mangiasse il sole, causando l’eclissi. Infatti, la parola cinese per eclissi, “chih” o “shih”, significa “mangiare”.

eclissi di soleSecondo l’antica mitologia indù, la divinità Rahu viene decapitata dagli dei per aver catturato e bevuto Amrita, il nettare degli dei. La testa di Rahu vola nel cielo e ingoia il sole, provocando l’eclissi. Il folklore coreano offre un’altra antica spiegazione per le eclissi di sole, suggerendo che si verificano quando cani mitologici tentano di rubare il sole.

Tradizionalmente, le popolazioni di molte culture si riuniscono per far rumore con pentole e tegami durante un’eclissi di solare. Si ritiene che facendo rumore, il demone che causa l’evento si spaventerà ed andrà via.

Miti e leggende degli indigeni americani

I Pomo, gruppo indigeno che vive negli USA nordoccidentali, raccontano la storia di un orso che iniziò una lotta con il sole, strappandone via un morso. Infatti, il nome Pomo per un’eclissi solare è “il sole morso da un orso”. Dopo aver morso il sole e risolto il loro conflitto, l’orso, secondo la storia, andò ad incontrare la Luna e strappò via un morso anche del satellite, causando un’eclissi lunare. Questa storia potrebbe essere stato il modo dei Pomo di spiegare perché un’eclissi solare si verifica circa 2 settimane prima o dopo un’eclissi lunare.

Il sole infuriato

L’eclissi anulare di Sole

Gli antichi greci credevano che un’eclissi solare fosse il segno degli dei infuriati e che rappresentasse l’inizio di disastri e distruzione.

La tribù Tewa nel Nuovo Messico, negli Stati Uniti, credeva che un’eclissi di sole segnalasse un sole infuriato che aveva lasciato i cieli per andare nella sua casa negli inferi.

Sole e Luna litigano

Secondo il folklore Inuit, la dea del sole Malina andò via dopo un litigio con il dio della Luna Anningan. Quando Anningan riuscì a raggiungere la sorella, si verificò un’eclissi solare.

I Batammaliba, che vivono in Benin e Togo, utilizzavano un’eclissi di sole come un momento di insegnamento. Secondo le loro leggende, un’eclissi di sole significava che il sole e la Luna stavano litigando e che l’unico modo per fermarli era che le persone sulla Terra risolvessero i loro conflitti.

Le superstizioni dell’epoca moderna

eclissi soleLa paura per le eclissi di sole esiste ancora oggi. Molte persone nel mondo vedono ancora l’evento come un cattivo presagio che porta morte, distruzione e disastri. Un popolare luogo comune è che le eclissi di sole possano essere un pericolo per le donne in gravidanza e per i loro bambini. In molte culture, ai bambini piccoli e alle donne in gravidanza viene chiesto di stare in case durante un’eclissi di sole.

In molte zone dell’India, le persone digiunano durante un’eclissi solare a causa della credenza secondo cui qualsiasi cibo cucinato durante l’evento astronomico sarà velenoso e impuro.

Nessuna base scientifica

Nonostante queste antiche e moderne convinzioni, scienziati e astronomi del mondo smentiscono categoricamente simili affermazioni. Non ci sono evidenze scientifiche del fatto che le eclissi solari possano influenzare il comportamento e la salute dell’uomo o l’ambiente. Gli scienziati sottolineano, però, che chiunque guardi un’eclissi solare protegga con attenzione i propri occhi.