Meteo, storica ondata di caldo in Canada, raggiunti +48°C: 34 vittime per le temperature estreme

Meteo, gli effetti dell'estrema ondata di caldo che sta colpendo il Canada occidentale sono terribili: 34 vittime in due giorni nell'area di Vancouver

MeteoWeb

I meteorologi l’avevano definita storica, senza precedenti, pericolosa, potenzialmente letale. E l’ondata di caldo che sta colpendo il Nord-Ovest degli USA e il Canada occidentale sta rispettando tutti i pronostici. Con i +47,9°C registrati a Lynott, nella British Columbia, il Canada ha raggiunto la temperatura più alta della sua storia.

E gli effetti di questo caldo estremo sono terribili. Secondo quanto riferito dalla Polizia, le temperature roventi hanno causato la morte di 34 persone in due giorni nell’area di Vancouver, dove sono stati raggiunti +41°C. Secondo la Polizia, ieri gli agenti hanno risposto a 15 chiamate per morte improvvisa e oggi gli allarmi sono già 19 e riguardano in prevalenza anziani. Anche se accertamenti sono in corso, la Polizia ritiene che il caldo sia stato un fattore determinante nella maggior parte dei decessi: da qui l’appello a controllare i propri familiari, anziani e vicini “poiché le alte temperature e la scarsa qualità dell’aria continuano a avvolgere la regione“.

Sempre nella British Columbia, ieri sono stati registrati: +46,4°C ad Ashcroft, +45,8°C a Kamloops, +45,6°C a Lilloeet.

Meteo, ondata di caldo estrema negli USA occidentali: +47°C a Portland, +42°C a Seattle, nuovo record di tutti i tempi in Canada con +48°C