Terremoti in Campania, sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei: paura a Napoli nella notte, registrate decine di scosse

Sciame sismico registrato nella notte nell'area dei Campi Flegrei: le scosse di terremoto sono state avvertite a Napoli e Pozzuoli

Uno sciame sismico è stato registrato nella notte nell’area dei Campi Flegrei: l’Osservatorio Vesuviano ha comunicato all’amministrazione comunale di Pozzuoli che sono stati 35 i terremoti registrati dalle 23 in poi, con magnitudo massima 1.8. I due eventi di maggiore intensità si sono verificati entrambi in prossimità del bordo sud-ovest del cratere di Astroni, il primo di magnitudo 1.8 verificatosi alle ore 23:32 alla profondità di 1,3 km e il secondo di magnitudo 1.7 alle ore 23:38 alla profondità di 1,4 km.
Numerose le scosse distintamente avvertite dalla popolazione a Pozzuoli insieme a forti boati. Il risentimento ha raggiunto anche Napoli nei settori più occidentali del capoluogo partenopeo.
L’Amministrazione Comunale, insieme alla Protezione Civile del Comune di Pozzuoli, ha precisato che “continuerà a seguire l’evolversi dello sciame sismico e fornirà successivi aggiornamenti fino a conclusione del fenomeno in atto“.
Lo sciame rientra nel contesto del fenomeno del bradisismo  in atto (abbassamento o innalzamento del livello del suolo) che si registra nella zona da decenni.