Giornata nera sulle spiagge della Sardegna: un anziano annega e muore anche il bagnante che tenta di salvarlo

Giornata terribile sulle spiagge della Sardegna: un anziano è annegato mentre faceva il bagno a Pula e anche il bagnante che ha tentato di salvarlo ha perso la vita

MeteoWeb

Altra tragedia in Sardegna, dopo quella dell’uomo morto dopo aver tratto in salvo due ragazze in difficoltà in mare a Marina di Arbus, nel Sud Sardegna. Sulla costa occidentale dell’isola, una situazione simile è costata la vita a due persone. Un anziano di 87 anni e’ annegato mentre faceva il bagno a Pula e un altro bagnante, nel tentativo di rianimarlo e’ stato colpito da un infarto, forse a causa dello sforzo e della fatica.

Sul posto, sono intervenute le ambulanze e l’elicottero del 118 ma i tentativi di rianimare i due si sono rivelati inutili. I due drammi sono avvenuti poco dopo le 17 nella localita’ Foxe Sali.

Abitavano a 50 metri l’uno dall’altro, anche se Roberto Mudu, l’87enne originario di Pula, in realta’ si era trasferito in Lombardia da anni. Tuttavia, l’anziano tornava sempre nel suo paese d’estate. Era arrivato da Milano questa mattina e subito aveva deciso di trascorrere la giornata in spiaggia. Mai avrebbe immaginato che il bagno in mare gli sarebbe stato fatale: l’uomo si e’ sentito male a pochi passi dalla riva. Gianni Fanais, 72 anni, accortosi subito della gravità della situazione, si’ e’ avvicinato subito all’amico, lo ha tirato fuori dall’acqua e trasportato sul bagnasciuga, per poi tentare le prime manovre di rianimazione. Ma spavento, sforzo e fatica sono stati fatali anche per lui. Mentre l’87enne moriva, anche Fanais veniva colto da improvviso malore che lo ha portato alla morte.