Coronavirus: oggi è il “Freedom Day” nel Regno Unito, revocate quasi tutte le restrizioni

Oggi in UK è scattato il "Freedom Day", giorno in cui vengono revocate quasi tutte le restrizioni

MeteoWeb

Nonostante l’incremento dei contagi che preoccupa molti, tra scienziati e politici, oggi nel Regno Unito è scattato il “Freedom Day“, giorno in cui vengono revocate quasi tutte le restrizioni legate alla pandemia.
A partire dalla mezzanotte ora locale indossare la mascherina non è più obbligatorio nei trasporti e nei negozi, il telelavoro non è più obbligatorio, auditorium e stadi possono riaprire a pieno regime, le discoteche possono accogliere il pubblico, il servizio bar è nuovamente autorizzato nei pub e viene meno qualunque limite relativo al numero di persone che possono radunarsi.

SARS-CoV-2 ha ucciso oltre 128mila persone nel Regno Unito. Il Paese è il più colpito in Europa per numero di casi: per 2 giorni consecutivi ha superato i 50mila nuovi contagi giornalieri.

Con gli esperti che invitano a indossare comunque la mascherina e il timore che si possano registrare fino a 200mila casi al giorno, il Paese  entra in questa nuova fase con il ministro della Salute Matt Hancock positivo al Covid-19 e con il premier Boris Johnson costretto ad autoisolarsi per contatto stretto con un contagiato.