Green Pass obbligatorio? “Ecco perchè sarebbe un nuovo lockdown”: gli italiani senza vaccino sono 17 milioni

Il Green Pass obbligatorio rischia di escludere dalla vita sociale ed economica del Paese ben 17 milioni di italiani, e cioè il 50% delle fasce d'età più importanti per le attività produttive

MeteoWeb

Sono 17 milioni gli italiani con più di 12 anni che fino ad oggi non hanno fatto il vaccino (neanche la prima dose): si tratta del 32% della popolazione. Le Regioni con il più alto numero di non vaccinati sono la Provincia Autonoma di Bolzano (40%), la Sicilia (39%), la Provincia Autonoma di Trento, la Valle d’Aosta e la Calabria (36%). Al contrario, le Regioni con il più basso numero di non vaccinati sono la Lombardia (25%), la Puglia (28%) e il Lazio (29%). Il dato, fornito grazie alle preziose analisi statistiche del dott. Luca Fusaro, è emblematico e dimostra come l’eventuale obbligo di Green Pass per la vita sociale potrebbe determinare gravi ripercussioni economiche, perchè un terzo della popolazione italiana si ritroverà nella situazione di un anno fa, e non consentirà di far girare l’economia. Tra i non vaccinati, inoltre, abbiamo percentuali ancora più alte nelle fasce d’età più importanti per l’economia del Paese. Non è vaccinato – infatti – il 75% dei ragazzi tra 12 e 19 anni, il 50% dei ventenni e dei trentenni (20-39 anni), il 40% dei quarantenni (40-49 anni), mentre hanno il vaccino il 91% degli over 80 e l’84% degli over 70. Ma il Green Pass serve un po’ meno ai pazienti di ospedali e RSA, almeno sotto il profilo prettamente socio-economico.

italiani senza vaccino