Incendi in California: centinaia di case distrutte, migliaia di evacuati e almeno otto dispersi per il Dixie Fire

Almeno otto persone risultano disperse nelle aree della California colpite dal Dixie Fire: finora ha incenerito 175.962 ettari

MeteoWeb

L’enorme incendio, rinominato Dixie Fire, divampa dallo scorso 14 luglio in California, dove ha gia’ incenerito 175.962 ettari, secondo il dipartimento forestale dello stato. Sono 5.200 i vigili del fuoco mobilitati per combattere le fiamme, che nella notte tra mercoledi’ e giovedi’ hanno devastato la piccola localita’ di Greenville e distrutto oltre 180 edifici.

Almeno otto persone risultano disperse nelle aree della California colpite dal Dixie Fire, il terzo piu’ vasto mai registrato nello stato. A mancare all’appello sono otto residenti della contea di Palmas, hanno spiegato le autorita’ locali, nello specifico cinque abitanti di Greenville, due di Crescent Mills e uno di Chester. Altre sedici persone che erano state dichiarate disperse sono state ritrovate vive.

I giganteschi roghi del Dixie Fire stanno seminando devastazione oramai da tre settimane: centinaia gli edifici e le case distrutti e migliaia le persone interessate da ordini di evacuazione di massa. Le fiamme, contenute solo al 35-40%, si sono spinte anche fino alle porte della capitale dello stato, Sacramento. Le autorita’ sperano che il calo delle temperature previsto nelle prossime ore aiuti a contenere la furia del Dixie Fire.