Maltempo, situazione drammatica nella notte in Lombardia: esonda il Lago di Como – LIVE

Maltempo, danni e disagi in Lombardia nella notte: allarme a Como per l'esondazione del lago. La situazione in diretta

MeteoWeb

Situazione drammatica per il maltempo in Lombardia, dove nella notte sta esondando il lago di Como dopo una giornata di piogge torrenziali (116mm in città, oltre 160mm in montagna). Proprio a Como la situazione è critica: dopo il nubifragio del pomeriggio che aveva allagato la città, adesso è il lago a provocare allagamenti ovunque a causa dell’esondazione in corso.

Criticità anche nella provincia di Lecco, dove 120 persone sono state evacuate da un campeggio di Dervio, centro del Lecchese affacciato sul Lago di Como, a causa del pericolo causato dalla piena del torrente Varrone e dalla massa di acqua accumulatasi nell’invaso della diga di Pagnona. Il Comune di Dervio ha invitato gli abitanti a osservare la massima prudenza e a spostare le auto dai box garage.

Nella notte i 120 evacuati sono rientrati nel campeggio mentre il torrente Varrone rimane presidiato tutta la notte. “Inoltre“, comunica l’amministrazione di Dervio sulla sua pagina Fb, “al ponte della ferrovia resterà in attività il camion con ragno per togliere eventuali tronchi“. In serata la diga di Pagnona aveva raggiunto i cinquanta metri cubi d’acqua al secondo ed era scattato l’allarme esondazione. Poi il rischio era stato ridimensionato in quanto il livello era sceso.

Anche la strada Tremenico-Subiale è stata chiusa per smottamenti. Sempre nel Lecchese, la strada provinciale 62 è stata chiusa al transito fino a data da destinarsi a causa di una grossa frana di fango, rocce e detriti, scaricatasi sulla sede stradale oggi tra Taceno, in Valsassina, e la località Portone di Bellano, paese che dal ramo lecchese del Lago di Como s’inerpica anche a monte. Nessun mezzo o persone sono rimasti coinvolti dal distacco franoso. La strada provinciale 62, tortuosa e in forte pendenza, collega la costiera lecchese del lago di Como alla Valsassina.

Una quarantina di pompieri sono stati impiegati specialmente nella zona sud della provincia di Como per allagamenti di box, cantine e strade, anche in seguito all’esondazione di due torrenti a Villa Guardia. Particolarmente colpita la zona di Como sud, Fino Mornasco, Appiano Gentile e Bulgarograsso. Alcune persone intrappolate nelle auto in sottopassi o avvallamenti della sede stradale sono state aiutate ad uscire dai vigili del fuoco. Sono state monitorate le zone già pesantemente colpite dalle frane delle scorse settimane.

I Vigli del fuoco segnalano anche l’ingrossamento del Pioverna. Danni e disagi pure in Brianza, mentre il maltempo si sposta verso il Nord/Est.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: