Meteotsunami in Spagna: il raro fenomeno marittimo sorprende Santa Pola, l’acqua invade le strade e danneggia tante barche – FOTO

Barche alla deriva, pescherecci danneggiati e strade invase dal mare: Santa Pola, in Spagna, è stata sorpresa da un meteotsunami che ha provocato tanti danni

/
MeteoWeb

Parte della spiaggia e delle strade costiere di Santa Pola (Alicante), in Spagna, sono state colpite da un brusco innalzamento della marea che ha provocato l’ingresso dell’acqua fino alle strade del nucleo urbano. Come ha informato la Polizia locale, si tratta di un “improvviso innalzamento della marea che ha causato molti problemi alla flotta di pescherecci ormeggiata, provocando anche la deriva di molte barche”. L’acqua è arrivata a “superare le strade costiere”, provocando danni nel litorale del comune (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

Il Laboratorio di Climatologia dell’Università di Alicante informa che questo fenomeno, conosciuto come meteotsunami, anche se di solito è più frequente nelle Baleari, a volte si produce anche in questa zona. Questo fenomeno, tuttavia, è stato più intenso del solito.

Cos’è un meteotsunami

Quando intense tempeste si muovono su acque aperte possono generare un muro d’acqua noto come meteotsunami, un raro evento che può provocare danni lungo la costa della massa d’acqua. Questi eventi sono difficili da prevedere e possono includere piccole onde, quasi non rilevabili, oppure onde più grandi in grado di inondare le aree costiere.

Gli esperti del National Weather Service (NWS) spiegano che “i meteotsunami hanno caratteristiche simili agli tsunami generati dai terremoti, con la differenza di essere generati da alterazioni della pressione atmosferica spesso associate a sistemi meteorologici rapidi”.

Un rapido fronte di tempeste può essere abbastanza forte da innescare un meteotsunami, insieme ad altri pericoli come forti venti e fulminazioni frequenti. La tempesta genera un’onda che si muove verso la costa ed è amplificata da una piattaforma continentale, un’insenatura, una baia o da altre caratteristiche costiere. I meteotsunami tendono ad essere regionali, a differenza degli tsunami innescati dai terremoti che possono colpire una striscia considerevole di costa.

Il fenomeno è stato osservato in tutto il mondo, anche nel Mar Mediterraneo, nel Mar Adriatico e sulle coste dell’Australia. Negli USA, le condizioni più favorevoli si verificano lungo la costa orientale, il Golfo del Messico e i Grandi Laghi, dove rappresentano una minaccia maggiore rispetto agli tsunami indotti dai terremoti.

Che cos’è un meteotsunami? Ecco alcuni precedenti nella storia