CDC: “l’efficacia del vaccino Pfizer contro i ricoveri scende dopo 4 mesi”

Secondo il CDC, Pfizer e' efficace al 91% nel prevenire i ricoveri fino a 4 mesi dopo la seconda dose, poi l'efficacia cala al 77%

MeteoWeb

L’efficacia del vaccino Pfizer-BioNTech contro i ricoveri da Covid cala significativamente dopo quattro mesi dalla seconda dose. E’ quanto emerge – riporta il New York Times – dai dati diffusi dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC) poco prima del parere del comitato di esperti della Fda (la cui decisione finale e’ attesa la prossima settimana) che non ha dato il via libera per la terza dose a tutti. Secondo il CDC, Pfizer e’ efficace al 91% nel prevenire i ricoveri fino a 4 mesi dopo la seconda dose, poi l’efficacia cala al 77%.

I dati relativi a Moderna mostrano invece come il vaccino resti efficace contro i ricoveri anche dopo quattro mesi. Secondo lo studio del CDC, l’efficacia dopo quattro mesi contro i ricoveri e’ al 92%, virtualmente identica al 93% iniziale. Lo studio e’ basato sull’analisi di 3.700 adulti ricoverati negli Stati Uniti fra marzo e agosto. Per Johnson & Johnson non ci sono invece dati comparabili dato che il campione esaminato non includeva abbastanza persone che avevano ricevuto l’unica dose J&J.