Allerta Meteo, domenica di forte maltempo al Nord: fino a 100/150mm su alcune zone con dissesti e allagamenti

Previsioni meteo: fino a 100/150 mm su alcuni settori con dissesti, smottamenti e allagamenti. Ma non pioverà ovunque. Ecco tutti i dettagli per la seconda parte del weekend

MeteoWeb

Come da previsioni meteo, la giornata odierna, pur presentando ancora infiltrazioni umide occidentali e locali rovesci o temporali, si pone come interlocutoria, tra una fase più perturbata nei giorni scorsi e un nuovo peggioramento, atteso per la giornata di domenica 19 settembre. In questa sede, torniamo a dettagliare sull’evoluzione del tempo atteso per la seconda parte del fine settimana, appunto per domenica 19, poiché il nuovo peggioramento potrebbe configurarsi localmente anche intenso, in grado di apportare fenomeni significativi. In linea di massima, si configurerebbe un nuovo affondo depressionario proveniente dalla Francia, verso soprattutto le nostre regioni settentrionali, con un cavo d’onda instabile in affondo sul Mediterraneo, ma associato anche a un nucleo di vorticità positiva che, dal settore francese, transiterebbe sul Nord Italia, specie sui settori centro-occidentali alpini e prealpini in genere, tornando a dispensare rovesci e temporali diffusi, spesso anche forti.

Stando alle ultimissime previsioni meteo, i settori più colpiti sarebbero la Toscana settentrionale o anche centro-settentrionale, in Levante ligure e ancor più il Centro Nord Piemonte, soprattutto i settori orientali, il Centro-Nord Lombardia e localmente i settori alpini e prealpini centro-orientali. Su queste aree, avrebbero luogo rovesci e temporali diffusi, localmente di forte intensità e persino violenti tra il Nordest Piemonte e l’alta Lombardia, area Ticino, qui anche con rischio nubifragi. Sono attesi accumuli fino a 100/150 mm di pioggia sul Verbano, localmente sul Nord Novarese e Varesotto, con il rischio di smottamenti,  alberi abbattuti, anche per vento impetuoso durante i nubifragi, e allagamenti lampo. Nubi e piogge forti anche su Bergamasco, Lecchese, Milanese, anche qui con accumuli importanti, sui 40/50/70 mm e rischio allagamenti lampo. Piogge moderate o forti sul resto del Nord, un po’ meno sulla bassa Pianura Padana, o comunque qui più irregolari, e piogge deboli o moderate al Centro e sulla Sardegna centro-settentrionale. Dovrebbero rimanere più al margine del nuovo peggioramento le regioni del basso Adriatico, meridionali e la Sicilia, qui con più nubi irregolari, ma tempo generalmente stabile e più ampiamente soleggiato. Le temperature, secondo le previsioni meteo, continuerebbero a essere spesso sopra la media, soprattutto al Sud, con valori ancora una volta verso i +34/+35°C o persino +37/+38°C in Sicilia; valori tra +23 e +28°C altrove in pianura.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: