L’uragano Nicholas ha toccato terra in Texas: landfall vicino Sargent Beach, allarme mareggiate e alluvioni lampo [VIDEO]

Nicholas ha toccato terra nella parte orientale della penisola di Matagorda, a circa 17 km a sud-ovest di Sargent Beach, con venti massimi sostenuti a 120 km/h

MeteoWeb

L’uragano Nicholas ha effettuato il landfall sulla costa del Texas: lo ha confermato il National Hurricane Center degli Stati Uniti.
L’NHC prevede un indebolimento “nei prossimi due giorni” della tempesta, man mano che Nicholas avanza sulla terraferma, ma al momento l’uragano minaccia l’area con piogge torrenziali, e potrebbe provocare mareggiate e inondazioni.
Nicholas ha toccato terra nella parte orientale della penisola di Matagorda, a circa 17 km a sud-ovest di Sargent Beach, con venti massimi sostenuti a 120 km/h, e dovrebbe scaricare 45 cm di pioggia nell’area di Houston. L’uragano ha già causato interruzioni di corrente lungo la costa del Texas.

La tempesta si sta muovendo in direzione nord-est a 17 km/h e il centro si sposterà lentamente sul Texas sudorientale nelle prossime ore e sulla Louisiana sudoccidentale domani.
In quasi tutta la costa del Texas è in vigore un allarme tempesta tropicale che include potenziali alluvioni lampo e inondazioni urbane. Il governatore del Texas Greg Abbott ha affermato che le autorità hanno disposto squadre e risorse di soccorso nell’area di Houston e lungo la costa.

Nicholas è la 14ª tempesta della stagione degli uragani atlantici 2021.

L’uragano Nicholas declassato a tempesta tropicale: 400mila persone senza luce in Texas e Louisiana – VIDEO