Previsioni Meteo, il bel tempo ha le ore contate: primi rovesci già da domani, forti temporali attesi in diverse regioni

Previsioni Meteo: un flusso instabile occidentale, mosso da una moderata bassa pressione tra il Golfo di Biscaglia e la Spagna, spazzerà via l'anticiclone, portando nubi e piogge diffuse, forti su alcune regioni. I dettagli

MeteoWeb

Il bel tempo settembrino ha i giorni o, anzi, le ore contate, perlomeno intendendo esso come prevalente su tutta Italia. Già da domani, le previsioni meteo annunciano più nubi al Centro Nord, seppure ancora in gran parte innocue, salvo primi rovesci e temporali su Alpi, Prealpi, sulle alte pianure piemontesi e lombarde e addensamenti con qualche rovescio o temporale più debole anche sul medio-alto Tirreno, soprattutto sulla Toscana e localmente sulla Liguria e su alto Lazio.  Un po’ di nubi irregolari anche sul resto del paese, tuttavia qui con tempo che continuerà a essere stabile e più ampiamente soleggiato.

Un peggioramento più serio, invece, è atteso, nel corso della giornata di giovedì 16 settembre. Dalla Spagna, Baleari, dove, nel frattempo, affonderebbe un ramo instabile nordeuropeo, giungerebbero fronti instabili più ostinati in grado di arrecare rovesci e temporali diffusi, in particolare tra Piemonte e Lombardia, ma diffusi anche sul resto del Nord, soprattutto Nordest e Liguria, eccetto l’Emilia-Romagna centro-occidentale, e temporali diffusi anche sulla  Toscana centro settentrionale. Più nubi irregolari al Centro Sud e su isole, ma tempo asciutto. Ancora addensamenti con rovesci e temporali nella giornata di venerdì 17, soprattutto al Nord, specie nel corso del pomeriggio, ma anche al Centro e sui settori interni appenninici, Umbria, Lazio e anche verso la Campania. Ancora tempo stabile e più soleggiato sul resto del paese. Per il fine settimana, le previsioni meteo computano un peggioramento del tempo soprattutto al Nord, con rovesci e temporali diffusi e spesso anche forti, scarsi fenomeni al Centro, tempo migliore al Sud, qui in prevalenza asciutto, salvo un po’ di nubi irregolari. Nella mappa interna precipitazioni, abbiamo evidenziato le aree più esposte a fenomeni tra giovedì 16 e domenica 19, con evidenza di fenomeni più ricorrenti e forti tra Piemonte, Lombardia, aree in blu più scuro e verso il lilla; fenomeni forti anche sulla Liguria, su alta Toscana, moderati o forti, ma più irregolari, sul medio-alto Tirreno e altrove al Nord. Sul resto delle aree centro-settentrionali e sulla Sardegna, anche su Campania, Lucania e Puglia, fenomeni più deboli e localizzati, tempo asciutto sulla Sicilia e sul resto del Sud. Le temperature, per tutta la fase in esame, ossia da giovedì 16 a domenica 19, sono attese in aumento su tutto il paese, ma di più sulle regioni insulari e meridionali, con valori fino a 4/6°C oltre la norma. Ulteriori dettagli sul peggioramento atteso nella seconda parte di questa settimana, nei nostri quotidiani aggiornamenti.