Anche la Sardegna passa in zona gialla da lunedì 13 settembre? Agenas: “superati tutti i parametri”

La Sardegna rischia il passaggio in zona gialla da lunedì 13 settembre: per Agenas ha superato tutti gli indicatori

MeteoWeb

Aumenta ancora il dato dei ricoveri nei reparti di terapia intensiva per il Covid in Sardegna, passato nelle ultime 24 ore dal 13% al 14% (sempre sopra la soglia critica del 10%), mentre sale al 15% (+1) la percentuale dei pazienti ricoverati in area medica, raggiungendo la soglia critica fissata appunto al 15%. Sono i dati forniti da Agenas e che collocano l’Isola a rischio zona gialla da lunedì 13 settembre. Una decisione in merito verrà presa dal Ministro Speranza nella giornata di venerdì 10.

Al momento siamo proprio al limite, nell’ultimo bollettino ufficiale di ieri, i ricoverati in terapia intensiva erano 28, abbondantemente sopra la soglia della zona gialla (21), ma quelli nei reparti ordinari erano 235, ancora al di sotto della soglia della zona gialla (241). La decisione viene effettuata il venerdì in base ai dati del martedì, quindi in teoria se oggi non ci sarà un aumento di 6 posti letto nei reparti ordinari, la Sardegna dovrebbe rimanere in zona bianca anche la prossima settimana.

Attualmente l’unica regione italiana in zona gialla è la Sicilia, che si trova in giallo da lunedì 30 agosto. In zona gialla torna l’obbligo di mascherina all’aperto e aumentano le restrizioni per gli eventi con pubblico, ad esempio negli stadi si può entrare soltanto in 2.500 (a differenza della zona bianca in cui gli impianti possono essere riempiti al 50% della loro capienza. Il Cagliari, ad esempio, che milita in serie A, all’Unipol Domus può vendere 8.200 biglietti in zona bianca, mentre se passerà in giallo dovrà limitarsi a 2.500.