Previsioni Meteo: tra oggi e domani insistono correnti fredde, piogge sempre più deboli e localizzate

Previsioni Meteo: venti più freddi settentrionali continueranno a sferzare il Centro/Sud Italia per le prossime per 36/48 ore, con ulteriore calo termico nella notte prossima e domattina e prime gelate fino a bassa quota. Non mancheranno, però, anche ampie aree soleggiate. Le ultimissime

MeteoWeb

Come da previsioni meteo è in atto già da ieri, ma ancor più in queste ore, un afflusso di aria piuttosto fredda dai quadranti settentrionali all’indirizzo soprattutto delle regioni centro-meridionali adriatiche e del Sud in genere. Dopo una fase perturbata decisamente più pronunciata nella giornata di ieri, in particolare tra Sicilia e Calabria dove si sono abbattuti rovesci e temporali anche di una certa consistenza, fino a 80/90 mm di pioggia localmente sul Nord della Sicilia, l’instabilità, associata alle correnti settentrionali, andrà progressivamente scemando nel corso della giornata odierna. I contrasti termici verticali, infatti, grazie all’afflusso di aria più fredda nei bassi strati che si spingerà fin verso il basso Tirreno e l’estremo Sud, andranno progressivamente affievolendosi, con le precipitazioni che diverranno via via più irregolari e progressivamente più deboli anche sulla Sicilia e sulla Calabria.

Tuttavia, ancora per oggi e in misura minore su qualche area anche per domani, venerdì 14, sono attesi, stando alle ultime previsioni meteo, ancora nubi irregolari, addensamenti e locali rovesci o scrosci di pioggia ancora localmente più intensi appunto tra Sicilia e Calabria, e qualche fenomeno, più debole e localizzato, anche sull’Appennino tra Abruzzo, Molise, Campania e Lucania, Nord Puglia e ancora localmente sull’estremo Sud della Puglia. Andando un po’ più in dettaglio, i fenomeni più ricorrenti e anche più consistenti sono attesi ancora per oggi sulla Sicilia settentrionale e orientale, sul tratto di Mar Tirreno sud-occidentale, in mare aperto, tra i Canali delle isole maggiori, localmente sulla Calabria, soprattutto tra il Reggino, i settori tirrenici centro-meridionali e poi tra Cosentino e Crotonese settentrionale. Addensamenti irregolari sui rilievi tra Abruzzo e Molise, ma scassi fenomeni o solo qualche scroscio di pioggia occasionale; in serata, migliora tra Sicilia e Calabria, qualche addensamento con brevi rovesci sull’estremo Sud della Puglia. Nel corso della giornata di domani, possibili ancora nubi irregolari con qualche addensamento tra Molise, Est Campania, Lucania e Nord Sicilia, ancora con locali rovesci, ma fenomeni sempre più circoscritti e deboli, qualcuno anche sul Sud della Puglia e sul Reggino, nel Sud della Calabria, verso sera.

Tempo asciutto e più ampiamente soleggiato sul resto del paese. Da rilevare una ventilazione settentrionale o nordorientale sostenuta ancora oggi e anche per domani su tutto il Centro Sud, ma di più sui bacini, con velocità ricorrente sui 15/25/30 km/h, ma raffiche fino a 60/70/80 km/h e qualcuna anche verso i 100 e oltre km/h, specialmente sui bacini ionici. Infine, rileviamo ancora un quadro termico atteso in ulteriore calo soprattutto nella notte prossima e domani mattina, con rischio di prime gelate fino a bassa quota sulle aree interne abruzzesi, molisane occidentali e settentrionali, rischio di qualche gelata fino a quote collinari o basse anche sulle colline interne tra Toscana ed Emilia. I valori massimi sono attesi, secondo le previsioni meteo, in calo e non oltre i +22/24°C ( i +24°C possibili di più domani), essenzialmente sulle isole maggiori, altrove valori mediamente compresi tra +15°C e +21°C in pianura.