Allerta Meteo arancione in Sardegna, pioggia e forti temporali per altre 24 ore: i sindaci della Gallura corrono ai ripari

Ancora altre 24 ore di piogge e temporali in Sardegna e l'allerta meteo passa ad arancione: previsti accumuli localmente elevati sul settore meridionale dell'isola

MeteoWeb

Passa da gialla ad arancione l’allerta meteo in Sardegna. La Protezione Civile regionale ha emesso un nuovo bollettino, questa volta di criticita’ moderata, sino alle 15 di domani, mercoledi’ 10 novembre. Si prevedono precipitazioni diffuse con rovesci o temporali sparsi, isolatamente anche forti, sui settori meridionale e orientale, piogge meno intese nel resto dell’isola. Si avranno cumulati complessivi fino a molto elevati sul settore orientale, localmente elevati sul settore meridionale, deboli o moderati altrove. I fenomeni piu’ rilevanti termineranno verso le 9 di mercoledi’, tranne del nord-est dove potranno protrarsi sino alle 15.

Allerta arancione, quindi, su Campidano, Iglesiente, Flumendosa-Flumineddu e Gallura, gialla nelle altre zone.

Gallura in allarme: i sindaci riuniscono i Coc

Alla luce dell’allerta meteo arancione emessa, i sindaci della Gallura si preparano al peggio e predispongono piani di allerta straordinari. Dopo i danni e i disagi degli ultimi giorni e la grave situazione della notte scorsa, Olbia, Golfo Aranci e Arzachena corrono ai ripari. Il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, ha convocato per stasera una riunione del centro operativo comunale (Coc) della Protezione Civile per decidere i provvedimenti da assumere in vista della nuova allerta meteo diffusa per domani. Nel frattempo, resta ancora in corso di soluzione la situazione nella frazione di Cugnana, con dieci famiglie praticamente isolate in localita’ Tauli Vigna per via del crollo di un ponte lungo una stradina privata.

Per la seconda volta in pochi giorni una inattesa quantita’ d’acqua si e’ riversata su Golfo Aranci in pochissime ore, causando allagamenti e danni- riferisce invece il sindaco di Golfo Aranci, Mario Mulas – La macchina comunale ha lavorato tutta la notte per allertare vigili del fuoco, carabinieri e barracelli, che hanno lavorato con la polizia locale per ridurre i disagi e prevenire i danni“. Il primo cittadino ha chiesto aiuto alla Protezione civile regionale. “Stanno inviando uomini e mezzi per dare una mano dove c’e’ bisogno – assicura – ma intanto stanno per entrare in azione le squadre delle ditte che si occuperanno della pulizia delle strade in cui sono depositati detriti e fango e del ripristino dell’illuminazione pubblica“. Considerato che l’allerta e’ di livello arancione, Nizzi e Mulas raccomandano prudenza.

Non e’ escluso che anche loro, dopo il sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda, possano assumere nelle prossime ore dei provvedimenti finalizzati a limitare gli spostamenti in auto. Per questo stesso motivo domani le scuole di Arzachena resteranno chiuse.

Maltempo in Sardegna, Arzachena devastata dalle piogge chiede lo stato di calamità: domani scuole chiuse