Maltempo: rovesci e temporali in atto su diverse regioni, attenzione al forte peggioramento della sera-notte al Centro-Sud

Previsioni Meteo: anche neve fino a 200/400 m. Ma attenzione al peggioramento atteso nelle prossime ore serali e notturne. Le ultimissime

MeteoWeb

Sta entrando nel vivo l’azione perturbata collegata ad un vortice depressionario nordatlantico in azione sul Mediterraneo occidentale, ma via via in accentramento verso i settori centrali del Bacino e verso l’Italia. Attualmente il minimo è collocato tra le Baleari alla Sardegna, e sta pilotando fronti instabili  dal medio Tirreno verso le regioni centrali, poi dallo Jonio occidentale verso le aree peninsulari meridionali e ancora dall’alto Tirreno verso il Nord Italia. In questi minuti, e ancora per il pomeriggio, rovesci e temporali diffusi sono in atto sul Mar Ionio occidentale in mare, ma frequenti anche sulla Sicilia, specie coste e aree orientali,  in forma più irregolare sui settori centrali e meridionali dell’isola; temporali anche verso la Calabria, a iniziare da quella meridionale, altri sparsi sul Sud della Puglia e più estesi su Ovest Sardegna. Fronte temporalesco più attivo sul medio Tirreno in mare e sul Lazio, qui con maltempo in intensificazione e possibili temporali forti o nubifragi anche verso la Capitale, dove si rischiano allagamenti lampo. Infine, ennesimo fronte in azione al Nord, con piogge e rovesci diffusi su Liguria, Piemonte, Lombardia, sull’ Emilia, poi verso il Trentino, specie meridionale, sul Veneto centro-settentrionale, verso la Venezia Giulia, anche verso il Friuli.

Da evidenziare l’entrata di aria più fredda sul Piemonte meridionale con fiocchi che dall’alta collina stanno raggiungendo anche le quote basse, certamente sui 3/400 m nel Sud Alessandrino, ma segnalati fino a circa 200 m come ad Arquata Scrivia. Fiocchi in media collina anche sui settori interni liguri, come testimonia la foto in località Cantalupo Ligure a 453 m slm. Tempo mediamente più asciutto sul resto del paese salvo un po’ di rovesci sulla Campania settentrionale. Attenzione, però, perché si conferma il peggioramento più intenso nelle prossime ore, soprattutto serali e notturne, al Centro Sud, ma di più sul medio-basso Tirreno e su aree ioniche, dove arriveranno rovesci e temporali forti, in particolare tra Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e centro-sud Puglia, localmente anche sulla Lucania, con rischio locale dissesti e allagamenti lampo per accumuli fino a 70/80/100 millimetri o anche localmente oltre.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: