Maltempo, i bollettini della Protezione Civile per il 4-5 novembre: continuano piogge e temporali al Centro e al Nord-Ovest, ancora forti venti

Maltempo, previsti anche domani temporali e forti venti su alcune zone dell'Italia: i bollettini della Protezione Civile

MeteoWeb

Continuerà anche domani, giovedì 4 novembre, il maltempo che sta colpendo il Centro-Nord. I temporali più forti insisteranno a Nord-Est e  pioverà ancora anche su Campania, Lazio, Molise e Abruzzo. Proprio in Campania, alcuni comuni hanno deciso di chiudere le scuole domani, dopo i gravi danni inferti dal maltempo nel Casertano, con allagamenti, smottamenti, alberi abbattuti e disagi alla circolazione. La conferma sul maltempo di domani arriva dai consueti bollettini di vigilanza meteorologica nazionale emessi oggi dal servizio meteorologico della Protezione Civile, che non ha ritenuto di dover lanciare un nuovo avviso di allerta meteo ma ha comunque evidenziato nei bollettini il maltempo nelle giornate del 4 5 novembre.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 4 novembre 2021

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Piemonte sud-orientale, Triveneto, Liguria di Levante, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Sardegna meridionale, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia settentrionale, Basilicata occidentale e Sicilia settentrionale ed occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati specie su Lombardia orientale, Triveneto, settori interni e montuosi di Umbria meridionale, Lazio, Abruzzo e Molise e sulla Campania centro-settentrionale.

Nevicate: al di sopra dei 1300-1500 m sulle aree alpine, con apporti al suolo generalmente deboli, in esaurimento nel corso della mattinata.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in locale sensibile aumento sulle regioni meridionali.

Venti: forti dai quadranti meridionali al Sud, con rinforzi di burrasca su Puglia centro-meridionale; forti sud-occidentali sulle coste toscane e con rinforzi fino a burrasca sull’Appennino centro-settentrionale.

Mari: inizialmente agitato il Mar Ligure e l’Adriatico meridionale al largo, molto mossi i restanti bacini, tutti con moto ondoso in attenuazione.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 5 novembre 2021

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Sardegna e su tutte le regioni del Sud, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati specie su Sardegna, Lazio centro-meridionale, Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale e Campania centro-settentrionale.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in marcata diminuzione nei valori minimi; in sensibile diminuzione le massime su Puglia, Basilicata e Calabria.

Venti: forti meridionali sulla Puglia meridionale, in attenuazione.

Mari: molto mosso lo Ionio settentrionale; tendente a molto mosso il Mar Ligure e il Mar di Sardegna.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: