Maltempo in Sicilia: picchi di oltre 100mm nel Palermitano e 70mm a Caltanissetta

Forti piogge in Sicilia: la zona più colpita è stata una fascia che dalla costa agrigentina arriva a quella palermitana, con picchi di oltre 100mm

MeteoWeb

Oggi la Sicilia centro-occidentale è stata colpita da forti piogge che hanno provocato allagamenti e colate di fango in varie località, costringendo alla chiusura di numerose strade, dove gli automobilisti sono rimasti bloccati, richiedendo l’intervento di Vigili del Fuoco e Protezione Civile. La zona più colpita è stata una fascia che dalla costa agrigentina arriva a quella palermitana, con picchi di oltre 100mm nel Palermitano.

Tra i dati pluviometri parziali più rilevanti di oggi, segnaliamo: 70mm a Caltanissetta, 53mm a Bivona, 46mm a Petralia Sottana, 45mm a Bivona, 44mm a Gangi, 42mm a Partinico, Petralia Soprana, Partanna, 41mm a Castelvetrano, 40mm a Lascari, 38mm a Monreale, 30mm a Enna.

La Sala Operativa della Protezione Civile regionale fa il punto sulle criticità dovute al maltempo che ha colpito il settore centro-occidentale della Sicilia. A Vicari (PA) registrati problemi alla viabilità SS 188-189 e SS 121 – Bivio Manganaro. La Organizzazione di Volontariato”1388″ è intervenuta per mettere in sicurezza dei “pellegrini” rimasti bloccati alla Riserva Orientata Monte Carcaci. Si registra l’allagamento della SS 113 svincolo Sciara con alcune auto impantanate. Attivato il Gruppo di Volontariato Comunale.

A Mazzarino (CL) alla Diga Disueri, a causa delle piogge è stato dato inizio alla fase di preallerta.

A causa della pioggia degli ultimi giorni, alcune parti della Torre del Baglio di Villagrazia di Carini sono crollate. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza lo storico edificio che si trova sul mare e tre anni fa, era stato sequestrato dalla polizia municipale in seguito a precedenti crolli. Si tratta di una costruzione del 1538 e fa parte del complesso dei beni del principe di Carini, Cesare La Grua. La zona è interamente transennata, anche per garantire l’incolumità pubblica. Il Comune ha un progetto di recupero e attende il via libera dalla soprintendenza.

Maltempo: violento nubifragio nell’Agrigentino, a Santo Stefano Quisquina uno “scenario infernale” [FOTO]

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: