CDC: otto casi di infiammazione cardiaca tra i bambini che hanno ricevuto il vaccino Pfizer

Negli USA, segnalati otto casi di miocardite, un tipo di infiammazione del cuore, in bambini di età compresa tra 5 e 11 anni che hanno ricevuto il vaccino Pfizer

MeteoWeb

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ieri, giovedì 16 dicembre, hanno dichiarato di aver ricevuto segnalazioni di otto casi di miocardite, un tipo di infiammazione del cuore, in bambini di età compresa tra 5 e 11 anni che hanno ricevuto il vaccino anti-Covid di Pfizer-BioNTech.

Il CDC aveva precedentemente affermato che i tassi di segnalazione di miocardite per i ragazzi di età compresa tra 16 e 17 anni potrebbero essere superiori a 69 casi per milione di dosi somministrate e circa 40 casi per milione di dosi nei ragazzi di età compresa tra 12 e 15 anni.

Il CDC non ha detto se crede che ci sia un legame tra i casi di miocardite e il vaccino, né ha rivelato il tasso di miocardite nella fascia di età senza vaccinazione.

L’agenzia ha affermato che al momento dell’esame dei dati erano state somministrate oltre 7 milioni di dosi di vaccino nella fascia di età 5-11 anni, con 5,1 milioni di prime dosi e 2 milioni di seconde dosi. I casi hanno avuto un decorso clinico lieve, ha affermato il CDC.

I casi sono stati segnalati nel Sistema di Segnalazione degli Eventi Avversi dei Vaccini (VAERS) degli Stati Uniti e presentati dal CDC a un gruppo di consulenti esperti.