Covid: scopre di essere positiva sul volo Chicago-Reykjavik, si autoisola nella toilette dell’aereo

Una donna ha scoperto di essere positiva mentre era su un aereo in volo da Chicago a Reykjavik: è stata isolata con una sorta di "mini-quarantena" in bagno

MeteoWeb

Risultata positiva a SARS-CoV-2, si è autoisolata nella toilette di un aereo in volo.
Marisa Fotieo, lo scorso 19 Dicembre, ha avvertito i sintomi del Coronavirus a bordo dell’aereo Icelandair in viaggio da Chicago all’Islanda, ed ha deciso di ricorrere ad un tampone rapido fai-da-te: risultato positivo, a quel punto, dato che l’aereo era pieno di passeggeri, l’unica opzione è rimasta quella di rifugiarsi in bagno e isolarsi dal resto dei viaggiatori.
Un cartello è stato affisso sulla porta con scritto “Fuori servizio”, e la donna ha trascorso lì le restanti ore del viaggio: le hostess hanno controllato periodicamente le sue condizioni e le hanno fornito cibo e bevande.
L’insegnante del Michigan ha raccontato la sua esperienza sui social e ai media americani: “C’erano 150 persone su quel volo e la mia paura maggiore era contagiarli,” ha affermato.
Alla CNN Fotieo ha anche spiegato che era completamente vaccinata, con dose booster, prima di mettersi in viaggio con padre e fratello diretti in Svizzera. Aveva fatto anche due tamponi molecolari e 5 test rapidi prima del volo, tutti risultati negativi.

Una volta che l’aereo è atterrato in Islanda, Fotieo e la sua famiglia sono stati gli ultimi a scendere dal volo. La donna è stata portata in un hotel della Croce Rossa, dove ha trascorso i dieci giorni di quarantena.

Marisa Fotieo