Meteo, è la Vigilia di Capodanno più calda mai registrata nel Regno Unito: quasi +16°C a Merryfield

Meteo: il potente anticiclone che sta inglobando l'Europa occidentale sta provocando la Vigilia di Capodanno più calda mai registrata nel Regno Unito

MeteoWeb

Il potente anticiclone che sta inglobando l’Europa occidentale ha prodotto i suoi effetti anche sul Regno Unito, che sta vivendo la sua Vigilia di Capodanno più calda mai registrata. Dopo uno dei mesi di dicembre più cupi di sempre con meno di 27 ore di sole per tutto il mese, le temperature sono destinate a salire fino a +17°C nella giornata di oggi, valori davvero insoliti per questo periodo dell’anno.

Un nuovo record di temperatura per il 31 dicembre nel Regno Unito è stato stabilito questo pomeriggio a Merryfield nel Somerset, dove sono stati raggiunti +15,8°C, che hanno battuto la precedente temperatura massima di +14,8°C stabilita nel 2011 a Colwyn Bay nel Galles settentrionale. Ma non è tutto.

Oggi questo vecchio record è stato battuto già 4 volte, con i +15,4°C registrati a Sutton Bonnington nel Nottinghamshire, i +15,3°C registrati a Coningsby nel Lincolnshire e i +14,9°C registrati a Ryehill nell’East Yorkshire, oltre alla temperatura di Merryfield.

Temperature intorno ai +15°C si segnalano in diverse città, tra cui Londra e Cardiff. Le condizioni erano così calde a Londra che la famosa pista di pattinaggio di Hampton Court Palace ha dovuto chiudere quando la superficie ha cominciato a sciogliersi, esattamente 59 anni dopo che il vicino tratto del Tamigi si è ghiacciato durante il Big Freeze del 1962.

E le temperature aumenteranno ulteriormente questo pomeriggio, con la colonnina di mercurio che potrebbe indicare +14°C a mezzanotte.

Il Met Office ha affermato che le condizioni sono “incredibilmente calde” per il periodo dell’anno e più simili alle temperature osservate all’inizio di aprile, considerando che la media diurna massima di dicembre è di appena 7,6°C in Inghilterra e Galles.

Si prevede inoltre che le temperature odierne renderanno parti della Gran Bretagna più calde rispetto a destinazioni turistiche europee come Nizza, Cipro e Atene.

Anche domani, sabato 1 gennaio, le temperature potrebbero raggiungere valori record per Capodanno (il record è di +15,6°C, stabilito nel 1916 in Cornovaglia). Il record di dicembre per l’Inghilterra è di +17,7°C, stabilito nel 1985, mentre per il Regno Unito nel suo insieme è di +18,7°C, stabilito in Scozia nel 2019.

Un’area di bassa pressione sull’Irlanda sta trascinando aria calda dalla costa africana, prima che le temperature diurne subiscano un drastico calo da martedì 4 gennaio, scendendo fino a massime di +8°C a sud e +5°C a nord.

Ma nonostante il caldo degli ultimi giorni, che ha visto il Regno Unito toccare i +15,7°C sia giovedì 30 che mercoledì 29 dicembre, gran parte del Regno Unito ha sperimentato cieli grigi e forti piogge che hanno causato la rottura degli argini di alcuni fiumi. E molte aree sono sotto allerta oggi, con un totale di 70 avvisi in tutto il Regno Unito, di cui 51 in Inghilterra, 17 in Galles e due in Scozia, oltre a un allarme alluvione che ha minacciato il villaggio di Walsden, nel West Yorkshire.

Il dicembre più cupo della Gran Bretagna è stato quello di 65 anni fa, quando la media nazionale di luce solare era di 19,5 ore, mentre il più soleggiato è stato nel 2001, con 64 ore registrate in media in tutto il Regno Unito. Finora questo mese ha visto un totale di appena 27 ore, ovvero il 38% in meno di luce solare rispetto alla media di dicembre e il totale più basso dal 1956.

Previsioni Meteo, un potente anticiclone porta un’eccezionale ondata di caldo in Europa a Capodanno: fino a 15°C oltre la media, record a rischio