Noto integratore alimentare Polase Difesa Inverno ritirato per rischio chimico: “contiene ossido di etilene” – LOTTI & INFO

Integratore alimentare Polase Difesa Inverno ritirato ancora per "tracce di ossido di etilene": ecco i nuovi lotti richiamati

MeteoWeb

L’integratore Polase è stato nuovamente ritirato per “tracce di ossido di etilene“, come già accaduto qualche mese fa. Il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo per l’integratore alimentare multivitaminico Polase Difesa Inverno prodotto da GSK Consumer Healthcare S.r.l.. Si tratta di un richiamo precauzionale di alcuni lotti per la “presunta presenza di tracce di ossido di etilene in concentrazioni superiori ai limiti consentiti all’interno di un ingrediente”.

Le confezioni interessate sono quelle da 14 e 28 bustine da 7,1 grammi ciascuna, appartenenti ai lotti di produzione numero STA63 e STA64; NT602 e NT603 con il termine minimo di conservazione (Tmc) 2/2023 e 04/2023. L’integratore richiamato è stato prodotto per GSK Consumer Healthcare S.r.l dall’azienda S.I.I.T Srl, nello stabilimento produttivo di via Ariosto 50/60 a Trezzano sul Naviglio, nella città metropolitana di Milano.

Nel documento di richiamo, tra le avvertenze, si raccomanda di “Non consumare il prodotto e restituirlo al punto vendita”. Per eventuali informazioni o chiarimenti è possibile contattare il Servizio Clienti al numero verde 800931556 oppure a scrivere al seguente indirizzo e-mail: it.servizio-consumatori@gsk.com

Nessun altro prodotto GSK CH e nessun altro lotto di Polase Difesa Inverno oltre a quelli indicati è oggetto di richiamo. I prodotti con numero di lotto differente non sono oggetto di richiamo e, come tali, rimangono regolarmente in commercio e interamente utilizzabili“, fanno sapere dall’azienda. “A scopo precauzionale raccomandiamo di non consumare eventuali prodotti con i numeri di lotto segnalati e di restituirli in farmacia/punto vendita. L’azienda sta assicurando tutta l’assistenza necessaria alle autorità competenti e fornendo supporto ai rivenditori per procedere al corretto ritiro“.