Nuova “grande eruzione” del vulcano sottomarino delle isole Tonga

Il Pacific Tsunami Warning Center ha affermato di aver rilevato grandi onde nell'area

MeteoWeb

Rilevata una nuova “grande eruzione” del vulcano sottomarino delle isole Tonga: è stata rilevata dalla stazione di monitoraggio con sede a Darwin, dopo la prima eruzione di 3 giorni fa.
L’ultimo evento è stato registrato domenica alle 22:10 UTC, secondo il Darwin Volcanic Ash Advisory Center.
Il Pacific Tsunami Warning Center ha affermato di aver rilevato grandi onde nell’area: “Potrebbe essere dovuto a un’altra esplosione del vulcano Tonga. Non sono noti terremoti di dimensioni significative per generare questa onda,” ha precisato il PTWC.

L’eruzione del vulcano Hunga Ha’apai, a circa 64 km a nord di Nuku’alofa, è stata l’ultima di una serie. Tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015, l’intensa attività ha creato una piccola nuova isola e interrotto per diversi giorni i viaggi aerei internazionali verso l’arcipelago del Pacifico.

La Nuova Zelanda ha inviato un aereo sull’isola di Tonga per valutare i danni dopo quanto accaduto nei giorni scorsi.
L’eruzione dello scorso fine settimana ha ricoperto le isole del Pacifico di cenere, ha interrotto la fornitura di beni di prima necessità e bloccato le comunicazioni con il blackout di telefoni, internet e corrente elettrica. Fino a 80mila persone potrebbero essere in condizioni disagiate, ha riferito la Federazione internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC), mentre il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha affermato che lo tsunami ha provocato “danni significativi“. Al momento non si segnalano vittime. Le informazioni sono però al momento scarse.

Le Tonga rischiano di non poter accedere alla rete internet e cellulare per due settimane a causa dell’eruzione di sabato, secondo quanto riferito dalla corrispondente per la regione del Pacifico del quotidiano New Zealand Herald, Barbara Dreaver. In un post pubblicato su Facebook e rilanciato da molti utenti dei social la cronista ha affermato che “un cavo sottomarino è stato distrutto in due punti dall’eruzione” e uno di questi due segmenti “si trova in prossimità del vulcano“. Al momento, stando a quanto riporta Dreaver, la nave che si deve occupare delle riparazioni si trova in Papua Nuova Guinea. I tempi stimati per ristabilire le comunicazioni sono quindi di “oltre due settimane“.

Eruzione vulcanica e tsunami nel Pacifico: 2 vittime per onde anomale in Perù

Da Tonga al resto del mondo: la massiccia eruzione vulcanica sottomarina ha inviato onde d’urto in tutta la Terra

Potente eruzione del vulcano sottomarino nelle isole Tonga: rientra l’allarme tsunami ma i danni sono ingenti

Eruzione del vulcano sottomarino a Tonga: incredibile in Alaska, parte del segnale di pressione era nel range udibile

Violenta eruzione a Tonga: dopo 16 ore e 17mila chilometri, l’onda d’urto ha raggiunto anche l’Italia

Eruzione vulcanica a Tonga, allerta tsunami in Cile: registrate altezze di 1,7 metri a Chanaral – FOTO e VIDEO

Enorme eruzione del vulcano sottomarino Hunga: tsunami investe l’arcipelago di Tonga, le coste di Giappone e California [VIDEO]