Covid, il governo svela le proprie carte: “obbligo vaccinale per gli over 50 è per ridurre ospedalizzazioni, non scelta politica”

La proposta sul Covid tendente all'obbligo vaccinale per gli over 50 tiene conto delle classi di età più ricorrenti nelle ospedalizzazioni: non è un compromesso politico

MeteoWeb

La proposta avanzata dal premier Mario Draghi in cabina di regia sul Covid tiene conto delle classi di età più ricorrenti nelle ospedalizzazioni: non è un compromesso politico. Lo sottolineano fonti di governo al termine della cabina di regia sul Covid. La proposta, oltre a riguardare l’obbligo vaccinale per gli over 50, estende l’obbligo di Super Green pass per alcune categorie di attività.

Si tratta di una precisazione importante da parte del Governo, perché per la prima svela le proprie carte sottolineando, con queste dichiarazioni, che le vaccinazioni al di sotto dei 50 anni fino a questo momento sono state esclusivamente una scelta politica e che non hanno influito sul rischio di contagio e di ospedalizzazioni.