Polemiche sulle parole di Sileri, lui spiega: “vita difficile per i non vaccinati con le misure già prese, nessuna volontà di inserirne di nuove”

Scoppia la polemica intorno alle parole di Pierpaolo Sileri sul rendere la vita difficile ai non vaccinati: "non c'è nessuna volontà di introdurre ulteriori restrizioni"

MeteoWeb

Non c’è stato “nessun intento polemico nelle mie parole” rivolte alle persone non vaccinate. Lo spiega all’Adnkronos Salute il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che ieri durante la trasmissione “Di Martedì” ha parlato di “rendere la vita difficile” a chi non si è vaccinato per tutelare gli italiani. “Non c’è nessuna volontà di introdurre ulteriori restrizioni. La “vita difficile” si riferiva, spiega ancora, “al fatto che dal primo febbraio entreranno in vigore le limitazioni per i non vaccinati e dal 15 febbraio l’obbligo vaccinale per gli over 50. In questo senso vanno intese le parole dette. Sarà difficile. Ma è già nei fatti”.

Sileri: “il Green Pass ci è servito a far vaccinare le persone, adesso sarà rimodulato e poi ovviamente verrà abolito”