Guerra in Ucraina: la Turchia blocca a tutte le navi militari l’accesso al Mar Nero

La Turchia ha "avvertito tutti i Paesi litoranei e non litoranei di non attraversare lo stretto con le navi da guerra"

MeteoWeb

La Turchia ha bloccato a tutte le navi militari l’accesso agli stretti del Bosforo e dei Dardanelli, da cui si accede al Mar Nero. Come ha annunciato il Ministro degli Esteri turco, Mehmet Cavusoglu, Ankara ha “avvertito tutti i Paesi litoranei e non litoranei di non attraversare lo stretto con le navi da guerra“.

La Turchia ha così deciso di utilizzare la facoltà, prevista dall’Accordo di Montreux del 1936, di chiudere il passaggio a navi militari attraverso gli stretti di Bosforo e Dardanelli in caso di guerra. “Se la Turchia non è coinvolta direttamente ha il potere di impedire il passaggio dal Bosforo alle navi da guerra di Paesi belligeranti. Le navi da guerra che rientrano nei porti del Mar Nero potranno farlo. Stiamo applicando il trattato”, ha spiegato Cavusoglu. “I russi fino a oggi non hanno avanzato richieste, ma quando ci è stato chiesto se applicheremo l’accordo abbiamo risposto che lo applicheremo alla lettera”, ha poi aggiunto il capo della diplomazia.

Sempre oggi, il Regno Unito ha ordinato a tutti i porti del Paese di bloccare l’accesso a tutte le navi collegate alla Russia.