La Bielorussia all’occidente: “state innescando la terza guerra mondiale, sarà nucleare e sarà la fine di tutto”

Il presidente della Bielorussia Lukashenko avvisa l'occidente: "con sanzioni così pesanti innescate la terza guerra mondiale, sarà nucleare e significherà la fine di tutto"

MeteoWeb

Le sanzioni contro la Russia sono peggio di una guerra. La Russia viene spinta verso una terza guerra mondiale“. Lo ha detto il presidente della Bielorussia, Alexandr Lukashenko, molto vicino a Putin. Il leader bielorusso ha voluto lanciare un duro messaggio all’Europa e agli USA che hanno scelto la strada delle sanzioni per limitare l’economia russa. “In una situazione come questa dovremmo essere consapevoli che ci sono tali sanzioni – spiega LukashenkoSi parla tanto di settore bancario, gas, petrolio, Swift. E’ peggio della guerra. La Russia viene spinta verso una Terza Guerra Mondiale. Dovremmo essere molto riservati e stare alla larga da essa. Perché la guerra nucleare è la fine di tutto“. Intanto Lukashenko ha promesso che inviterà Mosca a schierare armi nucleari in Bielorussia se gli Stati Uniti o la Francia le schiereranno in Polonia o in Lituania. “Se gli Stati Uniti o la Francia, che è anche una potenza nucleare, inviassero armi nucleari in Polonia o in Lituania vicino ai nostri confini, non sarei in grado di fare lo stesso da solo. Non ho armi del genere. Ma dirò al presidente russo Vladimir Putin che mi piacerebbe riavere le armi nucleari che ho accettato di cedere senza alcuna precondizione” ha detto Lukashenko.

bielorussiaGermania, 100 miliardi di euro per rinforzare l’esercito: “è iniziata nuova era e il mondo non sarà più come prima”